Vertenza Tecnogal: agitazione sospesa dopo accordo su arretrati

Impegno dell'azienda a versare due delle mensilità entro 10 giorni,vincolato alla ripresa produttiva

BRINDISI – Sospeso lo stato di agitazione alla Tecnogal Srl di Brindisi, in seguito ad un incontro urgente tra azienda e sindacati tenutosi oggi 24 settembre in Confindustria, dopo quello della serata di ieri. L’azienda verserà entro 10 giorni ai dipendenti due delle mensilità arretrate, impegno vincolato alla ripresa delle attività produttive. Impegno che si estende al pagamento delle ulteriori mensilità arretrate entro 40 giorni. La Fiom Cgil, dal canto proprio, nell’auspicare una ripresa di Tecnogal, si riserva ulteriori iniziative se l’accordo non dovesse trovare attuazione concreta, si legge in una nota sindacale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente mortale sulla superstrada: lunedì i funerali del dipendente comunale

  • Omicidio Carvone: nuovi arresti per una sparatoria

  • Violento scontro fra auto e scooter a Brindisi: grave un 15enne

  • Bollo auto non pagato: condono per importi fino a 1000 euro

  • Schiva una coltellata e costringe il bandito a mollare il bottino

  • Minacce e fucilata tra i bambini prima dell'agguato mortale

Torna su
BrindisiReport è in caricamento