Sette quintali di prodotti scaduti

OSTUNI – Circa 650 chili di prodotti alimentari scaduti nei banchi frigo di rivendite al dettaglio e all'ingrosso di Fasano, Ceglie Messapica e Carovigno sono stati scoperti e sequestrati dagli uomini del corpo forestale di Ostuni.

Sequestri di alimenti scaduti

OSTUNI – Circa 650 chili di prodotti alimentari scaduti nei banchi frigo di rivendite al dettaglio e all'ingrosso di Fasano, Ceglie Messapica e Carovigno sono stati scoperti e sequestrati dagli uomini del corpo forestale di Ostuni. Multati i responsabili. L'intervento rientra in un'attività di controllo per la tutela dei prodotti Made in Italy e ha riguardato le attività commerciali dei Comuni di Ostuni, Fasano, Carovigno, Cisternino e Ceglie Messapica. L'ispezione è iniziata all'inizio del mese in corso ed è durata qualche settimana.

Nei giorni scorsi è stato diffuso il resoconto dell'intervento. Il quantitativo di prodotti alimentari scaduti più consistenti è stato trovato presso un grossista di Fasano, la E.F. di P.M.: negli scaffali erano stipati circa 600 chili tra barattoli di carciofi, di fagioli,  bottiglie contenenti composti a base frutta, salsa di cocktail, svariate confezioni di bottiglie di succo di limone e altro.

Altri due sequestri sono stati eseguiti a Ceglie Messapica e Carovigno dove i prodotti scaduti erano esposti in rivendite al  dettaglio. In questo caso si tratta di latte, yogurt, merendine, olive, pasta fresca, pancetta e altro. Tutti i prodotti sequestrati non potevano essere più commercializzati in quanto la data di consumo riportata in etichetta, risultava superata in violazione all’articolo 10 bis del D.l.vo n. 109/92.

Ai responsabili è stata inflitta una sanzione  amministrativa pecuniaria che va da un minimo di 1600 a un massimo di 9500 euro (come previsto dall’art. 18 c.2 dello stesso D. Lgs. N. 109/92 e s.m.i.). L'attività di controllo nel settore agro-alimentare a tutela della salute pubblica da parte degli uomini del Corpo Forestale dello Stato proseguirà anche nei prossimi giorni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Settimana europea per la mobilità sostenibile: aderiscono Mesagne e Francavilla

  • Sciopero mondiale per il Clima, incontro pubblico con le associazioni

Torna su
BrindisiReport è in caricamento