Si ammala dopo missioni all'estero, la Asl gli rifiuta le cure a Londra

CELLINO S.MARCO - Un giovane ufficiale di Cellino S.Marco, il maggiore Carlo Calcagni, contrare in servizio una grave patologia offetto di inchiesta parlamentare, chiede alla Asl di Brindisi il permesso preventivo per curarsi presso un istituto di Londra, ma gli viene negato su parere dell'Unità di Medicina interna del Perrino perchè i controlli ogni tre mesi sembrano troppo ravvicinati, ed è necessario allegare pertanto il protovollo degli esami ritenuti necessari.