Regione e Comune alla firma per il nuovo palasport da 5mila posti

La sottoscrizione della convenzione da 10 milioni di euro fissata per le ore 11 del 14 giugno a Palazzo Nervegna

BRINDISI - L’evento è atteso come un vero e proprio D-Day: la Regione Puglia ed il Comune di Brindisi si incontrano per sottoscrivere la convenzione che dà inizio alla procedura per la costruzione del nuovo palasport da 5 mila posti, aperto a tutte le discipline sportive ed agli eventi di cultura, spettacoli e manifestazioni che interesseranno l’intero Salento.

Venerdì alle ore 11 è fissato l’evento atteso da anni presso la Sala Università di Palazzo Nervegna, con tanto di partecipazione della stampa ed aperta a tutti i cittadini, e saranno presenti Michele Emiliano, il presidente della Regione Puglia, ed il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, ai quali spetterà il compito di firmare la convenzione che regola i rapporti fra le due istituzioni per aprire la procedura relativa al bando per la costruzione del nuovo palasport.

Si tratta di un’opera che prevede l’impegno di spesa di 10 milioni di euro, che saranno finanziati per il 45% dalla Regione Puglia, a fondo perduto a valere sui programmi turismo Pia, la cui percentuale però potrebbe essere aggiornata in virtù della capacità di fatturazione che avrà la società che si aggiudicherà l’appalto, e per la restante parte del 55% è prevista una copertura finanziaria per 80% da parte del Credito Sportivo con mutuo a tasso agevolato, ed infine per la somma residua con  intervento da parte dei privati per un importo che potrebbe aggirarsi sui 2 milioni di euro.

La convenzione prevede naturalmente i tempi tecnici di attuazione e tutti i passaggi per arrivare alla manifestazione di interesse, ed è stata ampiamente concordata dai dirigenti della Regione e del Comune, esperti in materia amministrativa e tecnica, sulla base dell’importanza che il progetto riveste. Michele Emiliano, il “presidente-pivot” che ha praticato il basket con tanto di foto postata su Fb, ha fortemente voluto la realizzazione del palasport, da mesi incalzato dal sindaco Riccardo Rossi e dall’assessore allo sport Oreste Pinto:

Si tratta di un’opera che apre non solo importanti prospettive future per la squadra di basket della città, ma che produce i presupposti per la realizzazione di eventi che portino la città di Brindisi ad essere centrale per ogni tipo di spettacolo, rispetto a Taranto e a Lecce e Provincia. Al progetto deve essere interessata ogni realtà produttiva ed operativa della città, industriale e sindacale, perché l’importo previsto di 10 milioni di euro per la costruzione del palasport, si trasformi in una grande opportunità per una positiva ricaduta in termini occupazionali, di cui si avverte particolare bisogno.

Potrebbe interessarti

  • Stp: rinnovate tutte le corse per le marine della provincia

  • Farmaci generici e farmaci di marca: sono uguali?

  • Come organizzare una cena a buffet a casa

  • Estate in giardino: le piscine interrate, costi e tipologie

I più letti della settimana

  • Cadavere di un uomo nella zona industriale: trovata pistola, un colpo al petto

  • Ritrovato il giovane mesagnese scomparso a Milano ad aprile scorso

  • Vessata per 18 anni dal marito e dalla suocera: l'incubo di una donna

  • Tir si ribalta, poi tamponamento a catena: doppio incidente sulla statale

  • Messaggi su Facebook, lite in famiglia sulla spiaggia: cinque denunce

  • Tamponamento sulla superstrada: tre feriti, anche una bambina. Auto distrutte

Torna su
BrindisiReport è in caricamento