Giovedì, 18 Luglio 2024
Attualità

Fanuzzi, nuovo terreno di gioco: "Pronti a consegnare il cantiere la prossima settimana"

I lavori per il rifacimento del manto erboso affidati a una ditta di Napoli, già convocata dal Comune di Brindisi per lunedì prossimo. L'assessore Quarta: "Salvo ricorsi o problematiche varie, la data di fine settembre sarà rispettata"

BRINDISI – Sarà la ditta “Vivai Barretta Garden” di Melito di Napoli ad effettuare i lavori di rifacimento del terreno di gioco dello stadio “Fanuzzi”. L’appalto è stato aggiudicato nella giornata di ieri (giovedì 17 agosto), con ribasso del 17 percento rispetto all’importo a base d’asta di 728mila euro. Complessivamente erano arrivate 12 offerte. 

L’azienda è stata convocata già per lunedì prossimo (21 agosto) presso Palazzo di Città, o in videoconferenza o per un incontro presenza. “Se l’azienda ci darà la disponibilità – dichiara a BrindisiReport l’assessore all’Impiantistica sportiva, Gianluca Quarta – noi per la prossima settimana possiamo consegnare le chiavi del cantiere”.

Seconda tranche e impianto di illuminazione

Il restyling del terreno di gioco è uno dei numerosi interventi per la messa a norma dell’impianto di via Benedetto Brin, sulla base delle prescrizioni fornite dalla Lega Pro. Si tratta di un intervento prioritario, in quanto inderogabile. Fra questi rientra anche il potenziamento dell’impianto di illuminazione (almeno fino a 500 lux per l’ottenimento di una deroga, per poi aumentare fino a 800 lux entro febbraio 2024), al quale sta già lavorando la Green Light Srl.

Il resto è stato inserito in un secondo stralcio il cui bando di gara è stato pubblicato lo scorso 14 agosto. Il Comune ha stanziato in totale 2,2 milioni di euro per l'omologazione dello stadio, tramite devoluzione di risparmi di mutui già contratti con la Cassa depositi e prestiti. Entro febbraio 2024 si dovrà chiudere il cerchio.

Gianluca Quarta-6

L'assessore Quarta: "Cronoprogramma rispettato"

“Tutto quello che l’amministrazione comunale – afferma ancora Quarta - doveva e poteva fare, è stato fatto. Ora siamo in mano alle aziende appaltatrici. In queste settimane si sono fatte delle cose che mai così velocemente erano state fatte in passato. Salvo eventuali ricorsi, che ci auguriamo che non ci siano, o problematiche varie (in caso di difficoltà con la ditta appaltatrice si potrà comunque scorrere la graduatoria del bando di gara, ndr), la data di fine settembre sarà rispettata”.

Ma la speranza è quella di poter addirittura accorciare i tempi. Il capitolato prevede infatti 35 giorni di lavorazione, con premio di circa 1500 euro per ogni giorno risparmiato. La seconda tranche di lavori, invece, da contratto dovrà essere completata entro novembre. 

Sulla base di tale cronoprogramma (salvo imprevisti), il Brindisi Fc verosimilmente dovrebbe giocare presso la sede alternativa dello stadio Iacovone di Taranto le prime tre partite casalinghe del campionato di Serie C in programma il 10, 21 e 25 settembre, rispettivamente contro Catania, Monterosi e Benevento. I biancazzurri, intanto, si stanno allenando presso lo stadio comunale di Latiano. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fanuzzi, nuovo terreno di gioco: "Pronti a consegnare il cantiere la prossima settimana"
BrindisiReport è in caricamento