menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il robot che ha esplorato le condotte pluviali di Francavilla Fontana

Il robot che ha esplorato le condotte pluviali di Francavilla Fontana

Progetto anti-allagamenti: un robot esplora le condotte pluviali

Il Comune di Francavilla Fontana ha affidato l'incarico a un pool di tecnici. Già disponibile parte dei fondi

FRANCAVILLA FONTANA – Un grosso problema, quello del deflusso delle acque meteoriche a Francavilla Fontana, e in generale quello del rischio idrogeologico che, ad esempio, da anni blocca l’espansione della zona industriale. E mentre per la questione della mitigazione del fattore di rischio Canale Reale alla progettazione provvederà l’Asi, che ha appena ottenuto il finanziamento del progetto dalla Regione Puglia, al problema allagamenti di alcune aree del nucleo urbano sta provvedendo l’amministrazione comunale.

Dopo lo stanziamento della somma di 2 milioni e 200 mila euro per l’anno 2020 nell’ultimo piano triennale delle Opere Pubbliche, infatti, il Comune di Francavilla Fontana ha completato l’iter per l’affidamento dell’incarico di progettazione a professionisti esterni dell’intervento di mitigazione del rischio idrogeologico in area ad alto rischio R4.

Nubifragio Francavilla Fontana-2

Il team di ingegneri che si occuperà della progettazione è composto da Luigi Talò, Umberto Fischetti e Emanuela Dellisanti, fa sapere il Comune, che hanno già avviato una prima indagine conoscitiva sul deflusso delle acque meteoriche con un robot che ne ha esplorato il decorso nelle condotte pluviali partendo da via Di Vagno sino a tutto il quartiere Musicisti.

“Nel lavoro di progettazione i tecnici si concentreranno sulla ricerca di una risoluzione delle criticità più rilevanti che sono causa degli allagamenti. Il completamento dei lavori, che interesserà gli aspetti strutturali del problema, è stato candidato con un progetto di fattibilità tecnico economica, nel dicembre del 2018, ai finanziamenti regionali 2021/27 per un importo complessivo pari a circa 4 milioni di euro”, spiega un comunicato.

“La soluzione del rischio idrogeologico è una priorità assoluta – dice il sindaco Antonello Denuzzo –. Pur avendo candidato un progetto complessivo ai finanziamenti regionali 2021/27, abbiamo deciso di accelerare i tempi dando mandato al team di ingegneri di redigere un progetto di intervento per più di 2 milioni di euro e avviare nei prossimi mesi i primi lavori che, ci auguriamo, consentano di superare gran parte delle criticità esistenti.”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento