Attualità

Vivere in cohousing tra autonomia e socialità, nasce Ca.Za.

Situata in via Madonna della Scala, è una casa per over 65 che vogliono combattere la solitudine vivendo insieme

BRINDISI -  Il giusto equilibrio tra autonomia e socialità ma, anche, abbattere le spese quotidiane del vivere da solo. Con questa idea è nata ed è stata inaugurata ieri (sabato 9 ottobre) la prima cohiusing nel centro di Brindisi: Ca.Za.-Casa Zamalek, da destinare a persone con più di 65 anni ed autosufficienti. Il progetto ha vinto il bando del laboratorio di innovazione urbana "Palazzo Guerrieri" del Comune di Brindisi oltre al bando Pin della Regione Puglia.

Ca.Za. è una nuova concezione dell’abitare, ogni ospite ha la sua dimensione privata ma anche spazi condivisi ed attività da fare in compagnia, tutto questo in sicurezza grazie alla supervisione di personale specializzato. Lo scopo è dare la possibilità di vivere una fase delicata dell’esistenza insieme agli altri, in uno spazio che è a tutti gli effetti una casa ed è ben inserito nel contesto urbano. E' situata nel pieno centro di Brindisi, in via Madonna della Scala, davanti al mare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vivere in cohousing tra autonomia e socialità, nasce Ca.Za.

BrindisiReport è in caricamento