Coronavirus, nuovo picco di contagi: 33 casi in Puglia, 4 nel Brindisino

I comuni interessati sono Brindisi città, San Vito dei Normanni, Mesagne, San Michele Salentino e San Pancrazio Salentino

BRINDISI - Sono 33 i tamponi risultati positivi al coronavirus nelle ultime 24 ore nel territorio regionale, 11 in più rispetto a ieri. In tutto sono stati registrati 2.123 test. Dei 33 casi positivi, 4 in provincia di Brindisi, 16 in provincia di Bari, 5 in provincia di Bat, 7 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Taranto. Non sono stati registrati decessi.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 216.101 test, 3.977 sono i pazienti guariti, 262 sono i casi attualmente positivi, 45 ricoverati e 216 a domicilio. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4.793, così suddivisi: 1563 nella Provincia di Bari, 389 nella Provincia di Bat, 680 nella Provincia di Brindisi, 1247 nella Provincia di Foggia, 597 nella Provincia di Lecce, 285 nella Provincia di Taranto, 32 attribuiti a residenti fuori regione.

I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

Secondo il grafico sulla distribuzione dei casi i positivi sono stati registrati a Brindisi città, San Vito dei NormanniMesagneSan Michele Salentino e San Pancrazio Salentino

Per quanto riguarda il Comune di San Michele Salentino il sindaco Giovanni Allegrini precisa che si tratta di una persona che non risiede a San Michele proveniente da una regione del Nord Italia. Che avendo sintomi influenzali lunedì 10 agosto ha contattato un medico, si è messa in quarantena e non ha avuto contatti con altre persone. Successivamente è stata sottoposta a tampone. 

Dichiarazione del direttore della Asl di Brindisi Giuseppe Pasqualone

“Abbiamo registrato nelle ultime 24 ore 2 casi positivi al Covid di pugliesi di ritorno dalle vacanze a Malta, 1 caso di pugliese di ritorno dalla Romania, e 1 caso di pugliese di ritorno dall’Emilia Romagna. Sono tutti in isolamento domiciliare, asintomatici. Questi 4 casi hanno fatto il tampone dopo l’autosegnalazione. Il dipartimento di prevenzione della Asl ha avviato le indagini epidemiologiche per determinare la rete dei contatti stretti”.

Dichiarazione del direttore generale della Asl Bari, Antonio Sanguedolce

“Il bollettino epidemiologico oggi registra nella Provincia di Bari 16 casi positivi Covid, di cui 7 sono rientri di pugliesi dalle vacanze: 4 dalla Grecia e 3 da Malta; 4 sono contatti stretti di casi Covid precedentemente accertati e già in isolamento, per gli altri 5 casi positivi il nostro Dipartimento di prevenzione ha in corso le indagini epidemiologiche. Per tutti sono state attivate le procedure di contact tracing per ricostruire e circoscrivere la diffusione del contagio”.

Dichiarazione del direttore della Asl Foggia Vito Piazzolla

“In data odierna si segnalano in provincia di Foggia 8 nuovi casi di persone positive al Covid. Di questi: 5 sono riconducibili a focolai preesistenti, 1 è un nuovo caso al momento non collegato a focolai già noti. Altri 2 casi sono cittadini stranieri presenti sul territorio provinciale. Il Servizio di Igiene sta ricostruendo la catena dei contatti per attivare le procedure di sorveglianza attiva come da protocollo. I nuovi casi sono stati segnalati tempestivamente dai medici di medicina generale o da altri operatori sanitari che, con grande attenzione e professionalità, anche in questo periodo di ferie, hanno sotto controllo la situazione e ci permettono di isolare rapidamente i casi riscontrati".

Dichiarazione del direttore generale della Asl BT Alessandro Delle Donne

“Grazie al sistema di sorveglianza sanitaria posto in essere dal dipartimento di prevenzione della Asl abbiamo individuato 5 casi positivi al Covid di pugliesi di rientro dalle vacanze: 4 a Malta e 1 dalla Spagna del Nord. I casi sono stati immediatamente posti in isolamento e abbiamo già completato il tracciamento dei contatti stretti”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dichiarazione del direttore della Asl di Taranto Stefano Rossi

“Il caso di Taranto riguarda una cittadina ucraina di ritorno in Puglia dal Paese di origine. Il dipartimento di prevenzione della Asl ha già avviato le indagini epidemiologiche per tracciare la rete dei contatti stretti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento