menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bonifiche, Arneo: esposto delle associazioni dei consumatori

Si chiede di valutare la legittimità delle procedure di riscossione. Il garante per il contribuente chiede chiarimenti

Le procedure di riscossione sono al centro di un esposto presentato dalle associazioni di consumatori contro il consorzio di bonifica Arneo. Si tratta di un’iniziatica intrapresa da Adiconsum Prov. Lecce (con il presidente Lucio Guida), Lega Consumatori Prov. Lecce (con il vicepresidente, Carmen Antonaci), Adoc Prov. Brindisi (con la coordinatrice dell'avvocatura, Maria Marina Leo), con la collaborazione dell'avvocato Pamela Filoni di Lecce. 

Tali associazioni “nel costante impegno per la tutela dei cittadini con riguardo alle pretese impositive dei Consorzi di Bonifica, hanno congiuntamente inoltrato ad Anac (Autorità nazionale anti corruzione), al Servizio eisorse idriche Regione Puglia - ufficio Vigilanza sui Consorzi di bonifica, al Servizio trasparenza e anti corruzione della Regione Puglia, al Csu dei Consorzi di Bonifica – Consorzio di Bonifica  Terre d’Apulia ed al Garante per il contribuente, un esposto in ordine alla regolarità e legittimità dell'iter amministrativo esitato nelle delibere commissariali di affidamento alla società Creset Spa delle procedure di riscossione, ponendo, inoltre,  in dubbio la regolarità della notifica dei solleciti di pagamento a mezzo di poste private”.

In particolare, le associazioni dei consumatori “rilevano ipotesi di omessa pubblicità legale, trasparenza e diffusione delle informazioni in violazione del D. L.vo 150/09, L. n. 69/2009, L.R. 4/2012, D.L.vo 33/2013, D. L.vo 97/2016) e chiedono l’annullamento, in via di autotutela, delle delibere commissariali nn. 264/2018, 502/2018, 131/2019, 561/2020 che risultassero viziate e, per illegittimità derivata, di tutti gli atti amministrativi a queste collegate”.

“Il garante per il Contribuente, E. A. Sepe, con nota prot. 308/21 del 5/3/21, ha invitato il Csu del Consorzio di Bonifica Terre d’Apulia, a fornire chiarimenti in ordine al detto esposto.  L’iniziativa si aggiunge alle numerose battaglie intraprese dalle Associazioni dei Consumatori firmatarie ed alla quotidiana attività di assistenza legale prestata in favore dei cittadini ingiustamente colpiti dal tributo”. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento