Attualità

Stadio “Fanuzzi”: copertura fresca di ristrutturazione, ma in tribuna piove

Infiltrazioni d’acqua durante il diluvio, nel secondo tempo della partita Brindisi - Avellino. Disagi per gli spettatori nei settori laterali

BRINDISI – Il “battesimo della pioggia” è stato un flop. La copertura della tribuna dello stadio Fanuzzi, fresca di restyling, non ha protetto dall’acqua una parte degli spettatori che ieri sera (domenica 12 novembre) ha assistito alla sconfitta rimediata dal Brindisi contro l’Avellino. 

Il secondo tempo è stato disputato sotto un diluvio. Intorno alla mezzora della frazione, l’acqua si è riversata anche sui gradoni della tribuna laterale, lato Curva sud. Fiotti continui fuoriuscivano da alcune fessure. “Inizialmente – spiega un tifoso – ho pensato che qualcuno mi avesse gettato dell’acqua addosso. Poi mi sono accorto che pioveva, nonostante fossimo al coperto”. 

Infiltrazioni d'acqua dalla copertura della tribuna (foto di Gianni Di Campi)

Fra i mesi di settembre e ottobre la struttura è stata sottoposta a un intervento di ristrutturazione del conglomerato cementizio armato, con pitturazione della stessa, nell’ambito del primo stralcio di interventi di restyling dello stadio. Si tratta, per intendersi, del lotto che comprendeva anche il rifacimento del terreno di gioco e il potenziamento dell’impianto di illuminazione. 

Ma al primo “stress test”, sono emerse delle falle. Il disagio ha creato forte disappunto fra gli abbonati. Ad acuire il loro malcontento anche l’assenza di seggiolini nei settori laterali. Questi verranno installati nell’ambito della seconda tranche di lavori, da completare entro febbraio 2024. Va ricordato che la tribuna era già dotata di seggiolini, ma questi sono stati rimossi poiché non conformi ai canoni della Lega Pro. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stadio “Fanuzzi”: copertura fresca di ristrutturazione, ma in tribuna piove
BrindisiReport è in caricamento