menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Migranti e disagio psichico: la comunità africana raccoglie aiuti

In un caso è stato possibile convincere un ragazzo a tornare a casa. Serve solidarietà per questo progetto

BRINDISI - La comunità africana di Brindisi ha tenuto oggi 28 settembre presso il dormitorio comunale di via provinciale San Vito un incontro dibattito, al fine di affrontare e risolvere le problematiche di disagio, soprattutto psicologico, di alcuni ragazzi immigrati che vivono nella nostra città.

“In particolare, al momento, sono quattro i casi di maggiore disagio, che richiedono un intervento e una soluzione in tempi estremamente rapidi”, spiega un comunicato della stessa comunità. “Tuttavia, allo stato, soltanto per uno di loro si può procedere per consentire il rientro in patria, poiché vi è la decisione in tal senso del diretto interessato e la volontà della famiglia d'origine di prendersene cura.

La mediazione per quest’ultimo caso è stata svolta positivamente dal presidente della comunità africana di Brindisi, Drissa Kone. “Pertanto, già questa sera è stata avviata una raccolta solidale di fondi, tra i partecipanti all'incontro, per l'acquisto del biglietto aereo di sola andata per la persona direttamente interessata e di andata e ritorno per l'accompagnatore”.

La comunità africana brindisina tuttavia invita “chiunque condivida la nostra iniziativa e voglia sostenerla, enti ed istituzioni, così come singoli e privati cittadini, a contribuire economicamente per rendere più agevole l'attuazione del progetto già avviato. La comunità africana ringrazia in anticipo per la collaborazione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento