Lunedì, 15 Luglio 2024
Attualità

Progetto adozione vigneti Tenute Lu Spada: 42 richieste, una dagli Usa

Inoltre: tre dall’Emilia Romagna, due da Roma, due da Milano, cinque da Mesagne, tre da Fasano, due da Lecce e 24 da Brindisi

BRINDISI – Il progetto di adozione dei vigneti dell’azienda vitivinicola Tenute Lu Spada di Brindisi sta dando i primi risultati. “Sono arrivate ad oggi 42 richieste di adozione di filari, di cui tre dall’Emilia Romagna, due da Roma, due da Milano, uno dagli Usa, cinque da Mesagne, tre da Fasano, due da Lecce, e 24 da Brindisi”, annuncia l’amministratore della società, Carmine Dipietrangelo, dopo la cerimonia di consegna dei primi 18 certificati –avvenuta sabato 18 marzo - e l’apposizione delle targhe personalizzate. La seconda cerimonia è prevista per fine aprile.

certificato adozione filare vigneto tenute lu spada 5

Chi adotta un filare dei vigneti dell’azienda brindisina riceverà, a fronte di un versamento annuale di 300 o 350 euro, sei bottiglie dell’annata di adesione della produzione del vigneto prescelto, oppure sei bottiglie dell’annata in vendita, e altre sei bottiglie di altre etichette di Tenute Lu Spada,  oltre allo sconto del 20 per cento  sui prezzi di vendita dei prodotti dell’azienda, del 10 per cento sugli acquisti online, la degustazione di due vini ad ogni visita in azienda, partecipazione ai lavori stagionali, iscrizione gratuita al wine club con eventi dedicati. E, come avvenuto sabato, l’intestazione a sé o a nome di persona cara o amica del filare, con apposizione di targa.

certificato adozione filare vigneto tenute lu spada

“Tra i vecchi vigneti ad alberello e i nuovi impianti a cordone speronato prevalgono i vitigni autoctoni del Salento, capaci di dare vini dall’identità inconfondibile e di portare ancora più avanti la nostra idea di agricoltura e di vitivinicoltura”, ricorda Dipietrangelo nella lettera di ringraziamento alle persone che hanno aderito sin qui al progetto. “Produciamo uve biologiche di negroamaro, di susumaniello, di malvasia nera di Brindisi, di primitivo, di minutolo e vermentino con le quali diamo vita ai nostri vini rossi, rosati e bianchi”.

certificato adozione filare vigneto tenute lu spada 2

“Abbiamo scelto sin dall’inizio della nostra avventura di praticare una agricoltura e una vitivinicoltura biologica con l’obiettivo di ricercare il migliore equilibrio tra terra, piante, ambiente e per costruire un sistema che fa del vino un potente strumento di riscatto culturale delle campagne e in cui i vignaioli siano custodi del territorio, del paesaggio, della biodiversità e di promozione della crescita sociale e culturale delle campagne”. Idea che spiega l’obiettivo di coinvolgere estimatori e clienti con il progetto di adozione dei filari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Progetto adozione vigneti Tenute Lu Spada: 42 richieste, una dagli Usa
BrindisiReport è in caricamento