rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Attualità San Vito dei Normanni

Orientamento scolastico, professionale e di reinserimento lavorativo: il progetto Oriens

Realizzato dal Comune di San Vito Dei Normanni, d'intesa con diversi partner, grazie al finanziamento ricevuto a seguito della partecipazione all'avviso pubblico "Punti Cardinali"

SAN VITO DEI NORMANNI - Un modello innovativo di servizi per le attività di orientamento scolastico, professionale e di reinserimento lavorativo: è quello che, con il progetto “Oriens”, il Comune di San Vito dei Normanni, d’intesa con diversi partner, intende realizzare grazie al finanziamento ricevuto a seguito della partecipazione all’avviso pubblico “Punti Cardinali: punti di orientamento per la formazione e il lavoro” della Regione Puglia, dipartimento Politiche del Lavoro, Istruzione e Formazione.

Ieri, lunedì 17 aprile, si è tenuto in Municipio un incontro tra tutti i partner per dare concreto avvio alle attività progettuali. Erano presenti il sindaco Silvana Errico, l’assessore alla Istruzione Alessandra Pennella, i funzionari comunali interessati al progetto e i responsabili e referenti dei partner coinvolti (la coop. Arnia di Poggiardo, l’Associazione Futura di Brindisi, il Centro per l’Impiego di Brindisi, l’Istituto Superiore di Pubblica Amministrazione di Poggiardo, la coop Ets Un Futuro a Sud di San Vito dei Normanni, la Fondazione Istituto Tecnico Superiore Regionale per lo sviluppo dell’industria dell’ospitalità e del turismo allargata di Lecce, la Confartigianato di Brindisi, i due Istituti comprensivi e i due istituti scolastici superiori cittadini).

A breve si terrà un pubblico evento per illustrare all’intera cittadinanza i contenuti del progetto che prevede la realizzazione di una serie di laboratori interattivi e percorsi di orientamento rivolti sia a Neet (Not in Education, Employment or Training, indicatore atto a individuare la quota di popolazione di età compresa tra i 15 e i 29 anni che non è né occupata né inserita in un percorso di istruzione o di formazione), disocuppati, inoccupati che agli alunni delle classi quarte delle scuole primarie, a quelli delle classi seconde e terze delle scuole secondarie di primo grado e a quelli delle classi terze e quarte delle scuole secondarie di secondo grado. Fin dai primi giorni di maggio, e per la durata del progetto, sarà disponibile presso i locali al piano terra della biblioteca comunale “Giovanni XXIII” uno sportello di orientamento e accompagnamento al lavoro. Nello stesso periodo, e con il fattivo coinvolgimento di aziende locali, è prevista la realizzazione di diversi eventi finalizzati a far scoprire ai giovani competenze e professionalità mai prese in considerazione ma altamente richieste dal territorio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orientamento scolastico, professionale e di reinserimento lavorativo: il progetto Oriens

BrindisiReport è in caricamento