rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Attualità

La solidarietà va a canestro con l’Happy Casa Brindisi all’Irccs Medea

Una delegazione della squadra accolta nell’ospedale pediatrico di Neuroriabilitazione irccs E. Medea di Brindisi, all’interno dell’ex ospedale “Di Summa”

BRINDISI - Questa mattina una delegazione della squadra di pallacanestro Happy Casa Brindisi composta da Andrea Fanigliulo direttore commerciale/marketing, Carlo Guadalupi segretario, Stefano Rossi Rinaldi responsabile comunicazione e i giocatori Jonaas Riismaa e Jordan Bayehe, è arrivata nell’Ospedale Pediatrico di Neuroriabilitazione Irccs E. Medea di Brindisi, all’interno dell’ex Ospedale “Di Summa” ricevuti dal Responsabile Scientifico Dott. Antonio Trabacca, per trascorrere un’ora con i bambini e augurare loro un Buon Natale. Tutti i bambini hanno ricevuto un dono natalizio da parte dei giocatori di basket e si sono alternati con i due campioni nell’andare a canestro.

I giocatori dell'Happy Casa Brindisi nel centro Medea 2

“E’ un onore e una grande emozione per me e la nostra società essere qui nella vostra splendida struttura e provare a regalare un sorriso a questi bambini e alle loro famiglie. Il mio, oltre ad essere un augurio di Buon Natale, è soprattutto un augurio di pronta guarigione e di buona salute, è un invito vero e proprio a combattere sempre e non mollare mai!!!” -  Così ha detto Andrea Fanigliulo, Direttore Marketing, aggiungendo inoltre “Guardate ad esempio noi della Happy Casa Brindisi, con la nostra squadra giochiamo e affrontiamo spesso avversari più forti sul campo ma noi, nel nostro piccolo, entriamo in campo e diamo il massimo, combattiamo, lottiamo e molto spesso come abbiamo fatto in questi anni, vinciamo!!! Perché sì, nonostante l’avversario possa sembrare più grande di noi, ed in partenza più forte di noi, combattiamo il nemico con tutte le nostre armi e vinciamo” – conclude Fanigliulo dicendo  - “cari genitori, so che è difficile ed è un percorso pieno di insidie, ma oltre a non perdere la speranza e la fiducia in Dio, dovete farlo per voi stessi e per i vostri splendidi bambini. Vincete per voi……per i vostri figli e anche per noi!”.

I giocatori dell'Happy Casa Brindisi nel centro Medea

La visita dell’Happy Casa basket nell’Irccs Medea è un’importante segnale di solidarietà per i bambini ricoverati  - afferma il Dott. Antonio Trabacca, Direttore e Responsabile Scientifico dell’Irccs Medea di Brindisi – L'Irccs Medea è impegnato a Brindisi nella direzione dell’alta specialità riabilitativa nel campo pediatrico, funzione riconosciutagli dalla Regione Puglia e dal Ministero della Salute e portata avanti come un servizio di elevato livello, a valenza regionale e extraregionale. Un grazie ai giocatori dell’Happy Casa hanno regalato un bel momento, emozionati esattamente come i piccoli pazienti che incontravano, non una visita frettolosa, ma un tempo sufficiente perché ogni bambino potesse stringere la mano al campione. Grazie Grazie Grazie

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La solidarietà va a canestro con l’Happy Casa Brindisi all’Irccs Medea

BrindisiReport è in caricamento