Mercoledì, 23 Giugno 2021
Cronaca

Brindisi in black-out totale. In corto una cabina Terna

La più importante città italiana per la produzione di energia elettrica, Brindisi, è in black-out totale. Ferme le sale operative delle forze dell'ordine, fermo il tribunale con persone bloccate negli ascensori, senza energia negozi e abitazioni civili

Nelle foto, il sito dove si è verifixcato l'incidente, e sotto i ragazzi lasciano il Cine Teatro Impero dove era in corso un evento scolastico

BRINDISI - La più importante città italiana per la produzione di energia elettrica, Brindisi, è in black-out totale- Ferme le sale operative delle forze dell'ordine, fermo il tribunale con persone bloccate negli ascensori, senza energia negozi e abitazioni civili, gruppi elettrogeni in funzione nei luoghi dove si prestano servizi importanti. Si parla del ripristino dell'energia entro le 18. Il guasto è dovuto al cedimento di alcuni conduttori dell'alta tensione di Terna, la società che gestisce le linee elettriche in Italia.

impianto trasformazione Terna per Jindal-2I telefoni del centralino dei vigili del fuoco squillano impazziti. Decine e decine di chiamate in arrivo per emergenze in tutta la città, soprattutto per gente rimasta bloccata negli ascensori. All'ospedale Perrino l'energia elettrica è stata garantita dal sistema dei gruppi elettrogeni entrati in funzione appena l'erogazione esterna si è interrotta. In tilt anche i semafori e la sala operativa della Polizia municipale. Non sono stati segnalati problemi alle strutture aeroportuali, a loro volta dotate di sistemi di alimentazione di emergenza. Sono invece senza elettricità gli uffici della Dogana e della Polizia di Frontiera nel Seno di Levante, e quelli dell'Autorità Portuale.

black-out cinema Impero-2Il problema è stato individuato nella zona industriale di Brindisi, dove sono al lavoro tecnici Terna ed Enel. L'energia è stata ripristinata già nella maggior parte dei quartieri di Brindisi. Anche in centro. Hanno ripreso a funzionare anche i semafori. I vigili del fuoco avevano già raggiunto anche il Cinema Teatro Impero, piombato nel buio mentre era in corso una manifestazione scolastica con numerosi giovanissimi studenti.

Da quanto appreso sul posto, si era verificato un pricipio di incendio in un quadro dell'impianto di trasformazione di Terna che eroga energia allo stabilimento Jindal (già Exxon Mobil). Sul luogo, come già detto, sono subito intervenute le squadre Terna ed Enel, i vigili del fuoco e i carabinieri della compagnia di Brindisi al comando del capitano Luca Morrone. 

Piccoli blackout a catena si stanno verificando a San Pietro Vernotico, dove alcuni commercianti hanno dovuto chiudere le rispettive attività. 

Numerose persone sono rimaste chiuse negli ascensori durante il blackout. Fra queste una donna residente in via Rocco Chinnici, nella zona antiracket del quartiere Paradiso. Provvidenziale per la malcapitata si è rivelato l’intervento di un vigili urbano fuori servizio. L’agente scelto Davide Mautarelli, operatore di grande esperienza in sala radio, è intervenuto subito in soccorso della pensionata, attuando il motore in manuale, portandola fino al piano (il terzo) e aprendo le porte. 

Nel tardo pomeriggio Terna ha inviato una precisazione che riguarda tuttavia le prime notizia circolate, e non gli aggiornamenti successivi: "In merito al blackout che ha colpito oggi la città di Brindisi, Terna fa sapere che il disservizio non è riconducibile ad alcun conduttore a terra delle proprie linee in quanto, delle verifiche effettuate, non risulta alcuna rottura. Terna informa inoltre che già dalle ore 12:39 di oggi è stata rialimentata totalmente la rete di alta tensione di sua proprietà".

Articolo in aggiornamento continuo (ultimo alle 18.05)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Brindisi in black-out totale. In corto una cabina Terna

BrindisiReport è in caricamento