Cronaca

Asl, mobili nuovi per la direzione generale: spesa di 24mila euro

“Delibera immediatamente esecutiva per la necessità arredare quanto prima i locali”: gara aggiudicata a una ditta della provincia di Bari, unica ad avere presentato offerta per la fornitura

BRINDISI – Arredamenti nuovi per gli uffici della direzione generale della Asl di Brindisi: i mobili saranno forniti da una ditta della provincia di Bari a fronte di un costo di quasi 24mila euro (esclusa l’Iva). Fornitura con una certa urgenza visto che si tratta di locali spogli, stando a quanto si evince dagli atti pubblicati oggi dalla stessa Azienda sanitaria.

Il logo della Asl di BrindisiLa somma offerta ammonta esattamente a 23.800 euro ed è stata presentata dall’operatore economico Sancilio di Molfetta, unico in verità ad avere risposto all’invito che l’Azienda sanitaria locale di Brindisi ha rivolto facendo affidamento sulla piattaforma informatica EmPuglia, così come previsto dalle disposizioni in materia stabilite dal legislatore regionale.

La lettera d’invito risale al 22 marzo scorso ed è stata indirizzata a tutti gli “iscritti alla piattaforma”, stabilendo per la presentazione delle proposte il termine ultimo del 5 aprile alle ore 10, con apertura delle buste “in seduta pubblica” praticamente sessanta minuti dopo perché risulta indicato “lo stesso giorno, alle ore 11”.

La commissione giudicatrice ha preso atto dell’unica risposta e ha assegnato alla società barese il punteggio di “63 su 100, superiore a quello minimo per essere ritenuta conforme, pari a 42 su 100”.

Giuseppe Pasqualone-2-2-2Quanto ha offerto esattamente la ditta di Molfetta? “Complessivamente 23.800 euro più Iva per tutta la fornitura” chiesta dal direttore generale della Asl, Giuseppe Pasqualone (nella foto) il 14 marzo scorso. “Mobilio con caratteristiche specifiche” si legge nella delibera (atto pubblico) con cui l’Azienda sanitaria ha aggiudicato la gara, senza però indicare nel provvedimento di che tipo di complementi di arredo si tratta né tanto meno quali sono le esigenze della stessa direzione.

Si sa che “l’acquisizione di che trattasi non è stata prevista nel piano degli investimenti 2016-2018”adottato dalla Asl il 22 febbraio di quest’anno perché è scritto nell’atto. Così come, nella stessa delibera, è precisato che la fornitura è stata “autorizzata dal direttore generale” un mese dopo, il 22 marzo e la somma corrispondente è stata imputata alla voce “mobili e arredi” del bilancio economico preventivo dell’anno 2016.

E’ anche stata apposta la immediata esecutività, la delibera cioè è stata “dichiarata immediatamente esecutiva per la necessità di arredare quanto prima i locali della Direzione generale”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Asl, mobili nuovi per la direzione generale: spesa di 24mila euro

BrindisiReport è in caricamento