menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Una discarica sequestrata dai carabinieri (repertorio)

Una discarica sequestrata dai carabinieri (repertorio)

A caccia di discariche abusive

BRINDISI – Contro le discariche abusive a lavoro anche i carabinieri: tra settembre 2012 e febbraio 2013, sono state individuate 133 aree sparse su tutto il territorio del Brindisino, piene di rifiuti. Per ognuna è stato informato il sindaco del Comune di competenza e al momento 44 di esse sono già state bonificate. Per le 89 rimanenti sono già stati emessi i provvedimenti di bonifica e pulizia. In alcuni casi, inoltre, sono stati anche individuati e multati i responsabili.

BRINDISI - Contro le discariche abusive a lavoro anche i carabinieri: tra settembre 2012 e febbraio 2013, sono state individuate 133 aree sparse su tutto il territorio del Brindisino, piene di rifiuti. Per ognuna è stato informato il sindaco del Comune di competenza e al momento 44 di esse sono già state bonificate. Per le 89 rimanenti sono già stati emessi i provvedimenti di bonifica e pulizia. In alcuni casi, inoltre, sono stati anche individuati e multati i responsabili.

Come si legge in una nota inviata dal comando provinciale, l'arma dei carabinieri è da sempre impegnata, sia con il Noe sia con le stazioni dislocate su tutto il territorio nazionale, a contrastare le innumerevoli violazioni, di natura penale o amministrativa, alla normativa ambientale che si verificano in Italia.

"In tale contesto, la dispersione e l'abbandono incontrollato dei rifiuti, anche speciali e pericolosi, nelle campagne e lungo le arterie stradali della provincia di Brindisi è fenomeno molto presente che ha conseguenze negative per la salubrità del territorio, per la salute umana e animale e per la conservazione della bellezza di una terra a forte vocazione turistica".

"Contribuiscono a tale situazione il senso civico non ancora giunto a piena maturazione di una frazione della popolazione, la mancata percezione di fare qualcosa di 'realmente illegale', quando, al contrario, si tratta di comportamenti che violano precise norme di legge e che sono inquadrabili nell'ampia casistica dell'illegalità diffusa, e la buona certezza di non incorrere in controlli immediati".

Numerose sono ancora le discariche abusive che campeggiano nei terreni del Brindisino e per questa ragione i controlli da parte dei carabinieri non si fermeranno. Previsti nuovi sopralluoghi per i prossimi mesi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento