menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coltivava Cannabis: arrestato. Il suo cane azzanna carabiniere

E' stato rischioso, per i carabinieri della stazione di San Vito dei Normanni, cogliere in flagranza di reato un uomo di 43 anni del posto, mentre curava la sua piantagione di Cannabis indica

SAN VITO DEI NORMANNI – E’ stato rischioso, per i carabinieri della stazione di San Vito dei Normanni, cogliere in flagranza di reato un uomo di 43 anni del posto, mentre curava la sua piantagione di Cannabis indica, da cui, ritengono i militari avrebbe ricavato un certo quantitativo di marijuana.

Uno degli operatori dell’Arma infatti è stato attaccato ed azzannato da un cane di grossa taglia di proprietà dell’arrestato. Alla fine, però, Giuseppe Prete è stato dichiarato in arresto e trasferito al carcere di Brindisi, per ora indagato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in attesa dell’udienza di convalida davanti al giudice delle indagini preliminari.

Le piante, 106 per l’esattezza, si trovavano in un fondo agricolo di Prete, e ovviamente sono state estirpate e sequestrate. A quanto pare, nel corso delle perquisizioni, non è stato rinvenuto altro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento