rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Arrestato dopo furto d'auto: resta in carcere. Percepiva anche reddito di cittadinanza, sospeso

Il 47enne di Brindisi arrestato dalla polizia nella mattinata di mercoledì 24 novembre, è stato sottoposto a interrogatorio di convalida

BRINDISI - Arresto convalidato per il 47enne di Brindisi, R.G. che nella mattinata di ieri, mercoledì 24 novembre, è stato preso dalla polizia dopo aver rubato un’auto a San Pietro Vernotico. L’uomo, che ha scelto di essere processato per direttissima resta in carcere. L’udienza è stata fissata per dicembre prossimo. 

Durante l’interrogatorio di convalida è emerso che il 47enne percepiva anche il reddito di cittadinanza che è stato subito bloccato su disposizione del Gip. Inoltre l’uomo guidava con patente sospesa, per questo sono state avviate le procedute per la revoca. 

L’arresto è stato operato al termine di un inseguimento iniziato sulla provinciale che collega Brindisi a San Pietro Vernotico e conclusosi nell’abitato di Mesagne. Da quanto ricostruito il 47enne, con l’aiuto di un complice al momento rimasto ignoto, poco prima delle 9 di ieri mattina ha rubato un’Alfa Romeo Giulietta da San Pietro. La vittima ha immediatamente lanciato l’allarme attraverso il 112. La nota di ricerca è stata diramata a tutte le pattuglie in servizio anche nel circondario. Una squadra delle Volanti l’ha intercettata sulla ex ss16 in direzione Sant’Elia, è stato ingaggiato un inseguimento conclusi poco dopo a Mesagne dove i poliziotti del locale commissariato, avvisati dai colleghi, sono riusciti a fermare il fuggitivo. Il complice, che viaggiata su un altro veicolo, si è dileguato. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato dopo furto d'auto: resta in carcere. Percepiva anche reddito di cittadinanza, sospeso

BrindisiReport è in caricamento