rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Cronaca via mosca

Aveva rotto il braccialetto elettronico e si era dileguato. Ritrovato dopo 3 mesi

Era ricercato dall'8 agosto scorso, da quando cioè, con un colpo di forbice si liberò del braccialetto elettronico facendo perdere le sue tracce. La notte scorsa è stato rintracciato a piedi sulla litoranea nord di Brindisi e arrestato. Torna in carcere il 27enne brindisino Luca Ciampi

BRINDISI – Era ricercato dall’8 agosto scorso, da quando cioè, con un colpo di forbice si liberò del braccialetto elettronico facendo perdere le sue tracce. La notte scorsa è stato rintracciato a piedi sulla litoranea nord di Brindisi e arrestato. Torna in carcere il 27enne brindisino Luca Ciampi.

Il 19 febbraio del 2013 aveva commesso insieme ad altri due complici una violenta rapina nella gioielleria Massetti di Castel Maggiore, Bologna. I tre fecero irruzione nel negozio di preziosi e aggredirono e immobilizzarono i presenti (il proprietario e due collaboratori), per poi fuggire con i gioielli. A giugno del 2013 furono arrestati con un’ordinanza di custodia cautelare, fondamentale per la loro identificazione fu la testimonianza di un carabiniere fuori servizio che li individuò durante la fuga.

A gennaio del 2014 scelsero il patteggiamento. A Ciampi fu applicata una pena di 4 anni e 9 mesi di reclusione, fu posto ai domiciliari con il braccialetto elettronico, ma è bastato un colpo di forbice per liberarsi di questo nuovo strumento elettronico di controllo. Era l’8 agosto scorso. Il dispositivo lanciò il segnale alla centrale di controllo ma il braccialetto fu trovato abbandonato davanti all’ingresso della sua abitazione in via Mosca a Brindisi. Da allora era ricercato.

Sabato scorso (8 novembre) fu intercettato in viale Caravaggio, nacque un inseguimento al quale parteciparono sia alcune pattuglie dei carabinieri che della polizia, il 27enne, però, riuscì a seminare i suoi inseguitori e a dileguarsi imboccando strada Palmarini. La notte scorsa una pattuglia del Nucleo operativo radiomobile di Brindisi, al comando del tenente Alberto Cavenaghi, lo ha trovato mentre camminava in una strada di campagna sulla litoranea nord. È stato arrestato e trasferito in carcere.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva rotto il braccialetto elettronico e si era dileguato. Ritrovato dopo 3 mesi

BrindisiReport è in caricamento