menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Container colmo di rifiuti speciali svuotato nella zona Pip: una denuncia

Un 50enne di Francavilla Fontana sorpreso dai carabinieri forestali mentre smaltiva illecitamente dei rifiuti nella zona Pip di Francavilla Fontana

ORIA - La zona Pip (insediamenti produttivi) di Oria è fra quelle particolarmente attenzionate dai Carabinieri forestali della Stazione di Ceglie Messapica per diversi episodi di gestione illecita e combustione di rifiuti.

Nel corso dell’ultimo pattugliamento in zona, i Militari hanno colto in flagranza il trasportatore di una ditta locale, C.D., di anni 50, di Francavilla Fontana, mentre scaricava il container al traino della motrice dallo stesso condotta, attrezzata con “ragno”, all’ interno di un’area recintata della zona artigianale, in contrada Salinelle-Chiusarella. Il cassone del camion era riempito di rifiuti di ogni genere: pneumatici fuori uso, scarti di demolizioni e lavorazioni edili, scarti di lavorazione del marmo, plastiche e parti in legno.

Oria containers rifiuti 2-2

Il trasportatore veniva immediatamente denunciato alla Procura della Repubblica di Brindisi per violazione del “Codice dell’Ambiente”, precisamente dell’art. 256, comma 1, lett. a), del Decreto Legislativo n. 152 del 2006 (gestione illecita di rifiuti). I Carabinieri forestali procedevano contestualmente al sequestro di tutta l’area recintata e dell’autocarro con il container.

All’interno dell’area sottoposta a sequestro sono parcheggiati altri 2 containers scarrati, anch’essi ricolmi di rifiuti; il lotto utilizzato come discarica abusiva risulta essere stato dato in uso dal proprietario alla ditta a cui è risultato intestato l’autocarro.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento