rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Cronaca Via Paolo Borsellino

"Da mesi non vengono a pulire le strade": residenti esasperati al rione Paradiso

Cassonetti circondati dai sacchetti nella zona antiracket del quartiere Paradiso, dove le erbacce crescono a ridosso dei marciapiedi. Una delle tante situazioni di degrado in città

BRINDISI – Alcuni residenti assicurano che è da mesi che non vengono spazzate alcune strade della zona antiracket del quartiere, complesso residenziale sviluppatosi su una delle due sponde di via della Torretta. E a giudicare dalle foto inviate fra ieri e oggi (7 e 8 maggio) in redazione, non è da escludere che sia proprio così.

In alcuni punti i cassonetti sono tracimanti di rifiuti. Fra le vie Cassarà, Chinnici e Borsellino i cordoli dei marciapiedi sono lambiti da ciuffi di erba incolta. Nelle aiuole, le erbacce proliferano indisturbate. Purtroppo questa è solo una delle numerose situazioni di degrado in cui è possibile imbattersi in giro per Brindisi.

Nessun quartiere è immune ai gravi disservizi che da tempo affliggono il servizio di raccolta dei rifiuti e di nettezza urbana, ancora in mano alla società Ecologica Pugliese, dopo la revoca dell’affidamento alla Ecologia Falzarano. L’esasperazione dei cittadini monta di giorno in giorno. E con l’aumento delle temperature, quando fra i rifiuti e le erbacce cominceranno a sbucare blatte e topi, i disagi non potranno che aumentare.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Da mesi non vengono a pulire le strade": residenti esasperati al rione Paradiso

BrindisiReport è in caricamento