Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Raid incendiari contro i cassonetti: Ecologica pugliese lancia l'allarme

Non solo le auto, anche i cassonetti sono finiti nel mirino degli incendiari. La ditta che effettua il servizio di raccolta dei rifiuti per conto del comune di Brindisi, Ecologica Pugliese, lancia l’allarme sull’escalation di “azioni di vandalismo” ai danni dei contenitori di plastica registrata nell’ultimo periodo

BRINDISI – Non solo le auto, anche i cassonetti sono finiti nel mirino degli incendiari. La ditta che effettua il servizio di raccolta dei rifiuti per conto del comune di Brindisi, Ecologica Pugliese, lancia l’allarme sull’escalation di “azioni di vandalismo” ai danni dei contenitori di plastica registrata nell’ultimo periodo. E non si tratta di una novità, perché anche l’azienda che gestiva il servizio prima di Ecologica Pugliese, la Monteco Srl, aveva subito un’infinità di raid incendiari ai danni dei propri cassonetti. 

Tutto questo, purtroppo, ha delle ripercussioni anche sulla cittadinanza. “Il momentaneo disservizio generato, i costi per la sostituzione di cassonetti e Cassonetto bruciato-2per il ripristino della zona che ne derivano – si legge in una nota della società di Capurso (Bari) - assumono carattere secondario se si pensa che la combustione incontrollata di rifiuti porta alla produzione di sostanze nocive alla salute”. 

La ditta rimarca con amarezza “che questi atti vandalici generano un effetto boomerang destinato a colpire non solo i vandali ignoti ma un target molto più ampio”. 

Si tratta, per Ecologica pugliese, di puro vandalismo. “Non ci si capacita, perciò – si legge ancora nela nota - della frequenza di questo tipo di comportamenti irresponsabili, che fortunatamente riguardano soltanto una piccolissima fetta della popolazione”. 

IMG-20160209-WA0043-2Ma per fortuna c’è un'ampia feta della cittadinanza munita di senso civico che segnala “via mail e sulla pagina FB “Ecologica Pugliese Srl sede di Brindisi” situazioni e comportamenti non conformi alle regole vigenti”. “Sono queste azioni virtuose, alle quali Ecologica Pugliese – si legge ancora nel comunicato - risponde in maniera solerte,  che abbattono i muri del vandalismo creando un ponte tra l’ azienda e i cittadini”.  

Intanto l’azienda, lo scorso 7 febbraio, ha supportato l’iniziativa “Mare D’ Inverno” , azione di pulizia del litorale promossa da Fare Verde di Brindisi e realizzata con la partecipazione di Ekoclub Brindisi. “L’ azione, giunta alla sua dodicesima edizione regionale – spiega la ditta -  ha visto impegnati nella zona dell’ ex Lido Poste un manipolo di volontari che sono andati letteralmente a ‘pesca di rifiuti’ sulla costa”. “Iniziative di questo genere- conclude Ecologica Pugliese - non possono che essere un valore aggiunto per la città e fanno scacco matto nella partita contro gli anonimi ‘nemici dell’ ambiente’”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raid incendiari contro i cassonetti: Ecologica pugliese lancia l'allarme

BrindisiReport è in caricamento