Cronaca

Elezioni a Latiano, verifica sulle schede della Prefettura

Dopo l'ordinanza del Tar di Lecce. Il sindaco Maiorano si era imposto sullo sfidante per due soli voti

BRINDISI - Dopo l'ordinanza del Tar di Lecce sulle elezioni a Latiano e il relativo riconteggio delle schede, si attiva la Prefettura di Brindisi. In seguito all'ordinanza numero 1430/2020 del 17 dicembre 2020 con la quale il Tribunale amministrativo regionale per la Puglia - I Sezione di Lecce - ha disposto la verificazione delle operazioni elettorali relative al turno del 4 e 5 ottobre 2020 delle elezioni comunali di Latiano del 20 e del 21 settembre 2020. 

A Latiano per soli due voti il sindaco uscente Cosimo Maiorano si era imposto sullo sfidante Claudio Ruggiero nel turno del 5 ottobre scorso. Già allora lo stesso Ruggiero aveva annunciato la presentazione del ricorso per presunti errori nei conteggi dei voti e nella valutazione delle schede dichiarate nulle. Il ricorso, quindi, è stato accolto, pertanto, la palla è passata adesso al prefetto di Brindisi e agli uffici elettorali della stessa Prefettura.

Il prefetto Carolina Bellantoni ha delegato allo svolgimento delle attività prescritte con la richiamata ordinanza il viceprefetto Gerardo Quaranta, dirigente dell'area II - Raccordo enti locali e consultazioni elettorali, che successivamente provvederà a contattare le parti interessate per l'avvio della relativa procedura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni a Latiano, verifica sulle schede della Prefettura

BrindisiReport è in caricamento