menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il piatto tipico pugliese Acquasale, rivisto dalla fantasia e dall'estetica del giovane Sebastiano Lombardi

Il piatto tipico pugliese Acquasale, rivisto dalla fantasia e dall'estetica del giovane Sebastiano Lombardi

Esibizioni di chef a Ostuni

OSTUNI - Puglia terra del gusto. Domenica 4 novembre prossimo Ostuni ospiterà gli chef pugliesi emergenti a livello internazionale presso il ristorante "Cielo" del Relais La Sommità. La manifestazione sarà l'opportunità di confrontarsi, ancora una volta, sulla grande cucina regionale della Puglia, esportata nel mondo e rivisitata da pluripremiati chef. I maestri della cucina che rappresenteranno per primi l'evento saranno Sebastiano Lombardi e Felice Lo Basso.

OSTUNI - Puglia terra del gusto. Domenica 4 novembre prossimo Ostuni ospiterà gli chef pugliesi emergenti a livello internazionale presso il ristorante "Cielo" del Relais La Sommità. La manifestazione sarà l'opportunità di confrontarsi, ancora una volta, sulla grande cucina regionale della Puglia, esportata nel mondo e rivisitata da pluripremiati chef. I maestri della cucina che rappresenteranno per primi l'evento saranno Sebastiano Lombardi e Felice Lo Basso.

La Puglia alla riscoperta di se stessa e delle proprie tradizioni grazie ai "fornelli in fuga". In che modo la cucina pugliese si è conservata, nonostante le contaminazioni esterne e come la sua tradizione, fatta di sapori forti e decisi ma anche di delicatezze armoniose, si è rinnovata, modificando, modernizzando e mantenendo la sua identità, è il tema della serie di incontri che si terranno a Ostuni presso il ristorante "Cielo del Relais La Sommità".

Con la presenza di giovani e talentuosi chef provenienti dalla Puglia ma emigrati verso altre zone d'Italia e del mondo, la manifestazione si prefigge di scoprire come l'eccellenza culinaria pugliese si è mantenuta intatta nelle proposte di questi maestri della cucina che hanno ottenuto grandi successi e che con passione naturale hanno dato un tocco di Puglia in ogni loro creazione.

Sarà lo chef del ristorante che ospita la manifestazione, Sebastiano Lombardi, a dare il via all'evento. La cucina del giovane chef pugliese rievoca ricordi lontani, facendoli attraversare in spazi inesplorati del gusto, grazie ai prodotti che la Puglia. Poi tocca al giovane e talentuosissimo Felice Lo Basso, premiato lo scorso anno con la prima stella Michelin, chef executive presso l'Alpenroyal Grand Hotel - Gourmet Spa di Selva Val Gardena.

Lo Basso, a differenza di Lombardi, restituirà vigore alla sua cucina legata alla terra di Puglia, mescolandola sapientemente con i sapori altoatesini, per un perfetto trait d'union tra il gusto mediterraneo e quello delle Dolomiti. Da questa unione di grandi chef verrà fuori un menù a "quattro mani" per il pranzo del 4 novembre, primo dei cinque eventi in programma legati alla riscoperta e alla modernizzazione della grande e acclamata tradizione culinaria pugliese.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Sanremo, sul palco dell'Ariston anche una ballerina brindisina

Attualità

L'associazione 72019 lancia "sanvito.online", la web app dei ristoratori

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Frutta e verdura di stagione: la spesa di marzo

Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento