menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lugi Iurlo

Lugi Iurlo

Furti d'auto, la polizia ne sventa un altro in città e cattura tre ladri

BRINDISI - Altro colpo messo a segno dalla polizia contro i furti di auto nel capoluogo, dopo il rinvenimento del nascondiglio di tre vetture appena rubate, ieri mattina in località Mattarelle a sud della città. Ma ieri sera la sezione volanti è riuscita non solo a sventare il furto di altre due auto, ma anche ad arrestare tre persone. L'episodio è avvenuto nella zona di via Appia.

BRINDISI - Altro colpo messo a segno dalla polizia contro i furti di auto nel capoluogo, dopo il rinvenimento del nascondiglio di tre vetture appena rubate, ieri mattina in località Mattarelle a sud della città. Ma ieri sera la sezione volanti è riuscita non solo a sventare il furto di altre due auto, ma anche ad arrestare tre persone. L'episodio è avvenuto nella zona di via Appia.

Una pattuglia stava transitando nella tarda serata di ieri all'altezza dell'incrocio con via Mantova, quando ha notato tre individui che cercavano di disfarsi di alcuni oggetti. Agli agenti è stato sufficiente percorrere un breve tratto di via Mantova per rinvenire un'estrattore di fattura artigianale, un atterzzo usato dai ladri per forzare le serrature dei veicoli da rubare. E poco distante c'erano una Fiat Uno e una Y10 entrambe con le portiere piegate per forzarne l'apertura.

Il tentativo del terzetto di respingere i sospetti è stato vano. Uno di loro aveva lasciato la nitida impronta della suola di una delle scarpe sulla carrozzeria dell'auto di cui aveva forzato lo sportello, per piegarne la lamiera. Sul posto è intervenuta anche una squadra della polizia scientifica per i rilievi delle tracce presenti.

I proprietari della due auto confermavano agli agenti di averle parcheggiate poche ore prima in perfetto stato. A carico di Luigi Iurlo di 44 anni, Vitantonio Lorenzo di 21 anni e di Luciano D'Alema di 19 anni è scattata la denuncia per tentato furto aggravato i concorso, porto e detenzione di arnesi atti allo scasso, e per disposizione del pm di turno sono stati tutti e tre arrestati.

Il fenomeno dei furti d'auto è in ripresa, sottolineano gli investigatori, ma sta trovando una risposta adeguata. Non molti giorni fa è stata una radimobile dei carabinieri ha inseguire bloccare al S.Elia un pregiudicato brindisino che aveva appena rubato una vecchia Fiat Croma quasi certamente per usarla come ariete per la spaccata ad un negozio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento