rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca Oria

Furto sotto le videocamere, arrestati

ORIA – Grazie al sistema di videosorveglianza di un’abitazione, due furbetti sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di Oria in collaborazione con quelli di Erchie e del comando provinciale di Brindisi, per il furto avvenuto l’11 gennaio scorso in via Manduria ad Oria. L’arresto, su ordinanza di custodia cautelare in carcere, è stato notificato ad Antonio Mazza e Alessandro Castrovillari, rispettivamente di 40 e 24 anni. Entrambi, attualmente, si trovano presso il carcere di via Appia a Brindisi e dovranno rispondere di furto in abitazione in concorso.

ORIA - Grazie al sistema di videosorveglianza di un'abitazione, due furbetti sono stati arrestati dai carabinieri della stazione di Oria in collaborazione con quelli di Erchie e del comando provinciale di Brindisi, per il furto avvenuto l'11 gennaio scorso in via Manduria ad Oria. L'arresto, su ordinanza di custodia cautelare in carcere, è stato notificato ad Antonio Mazza e Alessandro Castrovillari, rispettivamente di 40 e 24 anni. Entrambi, attualmente, si trovano presso il carcere di via Appia a Brindisi e dovranno rispondere di furto in abitazione in concorso.

Per combattere e frenare il fenomeno dei furti in appartamento, il comando provinciale dei carabinieri di Brindisi, ha attuato una serie di controlli sui vari paesi della provincia, in sinergia con la stazione dei carabinieri del posto. Sono stati diffusi, negli ultimi mesi, da parte dei militari, dei consigli utili agli abitanti per contrastare questo fenomeno, uno fra questi quello di munirsi nella propria abitazione di un sistema di videosorveglianza affinchè, nel momento in cui qualcuno si introduce in casa, successivamente possa immediatamente essere identificato.

Uno dei primi risultati, è stato quello del duplice arresto fatto ad Oria ai danni del 40enne Antonio Mazza e Alessandro Castrovillari, entrambi del posto, i quali l'11 gennaio scorso si introdotti in un garage di via Manduria ad Oria, portando via oggetti per un ammontare di circa duemila euro. I due ladri, intorno le ore 14 di quel mercoledì, a bordo di una Fiat Marea Station Wagon, forzarono la porta di un garage di via Manduria e vi entrarono. In pochi minuti, riempirono l'auto con tutto quello che trovarono nel garage: dalla motosega allo scuotitore e altro materiale che sicuramente il proprietario dell'abitazione utilizzava per lavorare in campagna.

I due, poco dopo, furono messi in allarme da alcuni rumori provenienti dalle abitazioni vicine e così fuggirono a bordo dell'auto. La loro azione, però, fortunatamente è stata ripresa dalle telecamere all'interno e all'esterno dell'abitazione, facendo sì che successivamente i due siano stati identificati dai carabinieri della stazione di Oria. L'arresto di Antonio Mazza e Alessandro Castrovillari è avvenuto su ordinanza di custodia cautelare in carcere ed emessa dal Gip del Tribunale di Brindisi che ne ha disposto subito l'arresto. Gli indagati si trovano presso la casa circondariale di Brindisi e dovranno rispondere di furto in abitazione in concorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Furto sotto le videocamere, arrestati

BrindisiReport è in caricamento