Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Mesagne

Giornata della memoria, a Mesagne gli studenti raccontano la Shoah

Per la giornata della memoria un ricco programma di appuntamenti dal titolo "Noi, costruttori di memoria" che vedrà protagonisti alunni, studenti, testimoni, cittadini in un racconto, quello della Shoah

MESAGNE - In occasione della Giornata della Memoria,  l’Amministrazione Comunale di Mesagne unitamente al 2° Circolo Didattico, all’Istituto Superiore “Epifanio Ferdinando” (nelle sezioni Liceo Scientifico e Commerciale Turistico) e all’Associazione “Giuseppe Di Vittorio”, ha elaborato un ricco programma di appuntamenti dal titolo “Noi, costruttori di memoria” che vedrà protagonisti alunni, studenti, testimoni, cittadini in un racconto, quello della Shoah.

Le narrazioni avverranno attraverso diversi linguaggi espressivi quali quello dell’animazione, della grafica, dell’arte, della multimedialità e del canto. Le iniziative partiranno dal 25 di gennaio  attraverso il contributo offerto dall’Istituto Tecnico Commerciale Turistico,  con la presenza di Carlo Greppi - dottore di ricerca di Studi storici, fondatore dell’Associazione “Deina Torino”,  nonché volto noto in TV per gli approfondimenti storici proprio sul tema - il quale presenterà il proprio libro “Non restare indietro” (ore 11,00 Auditorium del Castello Comunale).

Si continuerà con il 27 gennaio (ore 17,00), con i contributi degli alunni del 2° Circolo sul tema “Bambini e Bambine di fronte alla Shoah”, una rielaborazione sulla storia di due testimoni, le sorelle Bucci, nel contesto della 2° Guerra Mondiale e degli orrori della Shoah. Seguiranno i lavori delle altre classi coinvolte che inviteranno attraverso  messaggi di speranza,  all’abbattimento dei muri e alla costruzione di  ponti di amicizia e di solidarietà.

Gli alunni passeranno poi il testimone agli studenti dell’Istituto Superiore “E. Ferdinando” che attraverso i diversi linguaggi artistici e multimediali racconteranno la Shoah. La serata del 27 gennaio si concluderà con la testimonianza del notaio Dott. Roberto Nicoletta deportato presso il campo di concentramento di Dachau.

Sempre il 27 gennaio, l’Associazione Giuseppe Di Vittorio, alle ore 18,30, presso la propria sede, terrà una rappresentazione musico-teatrale con la partecipazione dei “Cantacunti”. L’iniziativa ha l’intento di offrire un contributo di sviluppo culturale alla Città ed in particolare alle giovani generazioni, affinchè non sia dimenticato e relegato al silenzio, il coraggio di chi ha vissuto nelle atroci sofferenze la tragedia della Shoah.

Dal 29 gennaio al 10 febbraio sarà possibile visitare inoltre le mostre a tema con gli elaborati degli alunni e degli studenti presso il Torrione del Castello – piano terra (Studenti IISS “Epifanio Ferdinando) e  nel 1° Piano Castello Comunale (alunni 2° Circolo Didattico). 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giornata della memoria, a Mesagne gli studenti raccontano la Shoah

BrindisiReport è in caricamento