Auto data alle fiamme nei pressi di Rosa Marina: era stata rubata

Si tratta di una Fiat 500 L rubata nei giorni scorsi a Monopoli. Sul posto i vigili del fuoco e il commissariato

Foto di repertorio

OSTUNI - Abbandonata e data alle fiamme nei pressi del villaggio di Rosa Marina, sul litorale di Ostuni. Così ignoti malfattori si sono sbarazzati di una Fiat 500 L che nei giorni scorsi era stata rubata per le vie di Monopoli (Bari). L’incendio è stato appiccato intorno alle ore 5, nelle campagne, all’altezza di una rotatoria. Sul posto si è recata una squadra di vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi, visto che i colleghi del distaccamento della Città Bianca erano già alle prese con un principio di incendio in una pizzeria. I rilievi del caso sono stati effettuati dal commissariato di Ostuni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Altri 16 alunni positivi nel Brindisino: chiusa una scuola media

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento