menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Individuati tre nuovi focolai di Xylella nella campagne di Francavilla

Si riaffaccia lo spettro della Xylella in provincia di Brindisi. Tre nuovi focolai sono stati scoperti negli uliveti di Francavilla Fontana. Gli alberi infetti si trovano all’interno della fascia di contenimento

FRANCAVILLA FONTANA – Si riaffaccia lo spettro della Xylella in provincia di Brindisi. Tre nuovi focolai sono stati scoperti negli uliveti di Francavilla Fontana. Gli alberi infetti si trovano all’interno della fascia di contenimento. Una quindicina di questi, essendo posizionati al di fuori della zona infetta, potrebbero essere abbattuti. L’eradicazione però dovrebbe riguardare solo gli arbusti colpiti dalla Xylella, escludendo le piante che si trovano nel raggio di 100 metri.

Nei prossimi giorni inoltre è atteso il responso delle analisi riguardanti una serie di ulivi nei confronti dei quali è stata avviata un’attività di monitoraggio. Gli uliveti situati fra le campagne di Oria e Francavilla furono fra i primi, nel Brindisino, a essere attaccati dal batterio.

Nell’estate del 2015 infatti venne condotto un intervento di eradicazione articolato in due fasi presso i terreni di contrada Frascata, nell’agro di Oria. Successivamente vennero individuati dei focolai anche nelle campagne di Torchiarolo, San Pietro Vernotico, Cellino San Marco e San Pancrazio Salentino.

Lo scorso 4 agosto, la giunta regionale ha varato una nuova legge anti Xylella che inquadra in un’unica cornice le iniziative necessarie per gestire l’infestazione  e per la salvaguardia degli ulivi pugliesi. Su tale documento si deve ancora pronunciare il consiglio regionale. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento