menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuova arma per combattere il crimine: a Brindisi si sperimenta la pistola taser

Il ministero dell'Interno avvia la sperimentazione della cosiddetta pistola elettronica, da uno a tre mesi, presso le questure di Brindisi,Caserta, Catania, Padova e Reggio Emilia. Il modello adottato è la "taserx2"

BRINDISI – I poliziotti di Brindisi potranno disporre di una nuova arma per la lotta al crimine. Si tratta della pistola taser, dispositivo che tramite l’emissione di scariche elettriche paralizza i movimenti della persona colpita, provocando la contrazione dei muscoli. Il ministero dell’Interno ha avviato l’utilizzo sperimentale dello strumento, da uno a tre mesi, nelle questure di Brindisi,Caserta, Catania, Padova e Reggio Emilia. 

Il modello di taser adottato, la “x2”, è dotato di doppi puntatori laser ed è in grado di colpire un bersaglio fino a sette metri di distanza, rilasciando una scossa di intensità regolare di cinque secondi. Il capo della direzione anticrimine ha diramato una circolare in cui chiarisce che "ogni operatore avrà sulla propria divisa una particolare telecamera a colori ad alta definizione — dotata anche di visione notturna — che si accende automaticamente non appena viene tolta la sicura dell’arma, così da controllarne l’operato".

Le organizzazioni sindacali di recente avevano caldeggiato l’utilizzo del taser, arma già in dotazione ad altre forze di polizia europee. Il dispositivo (acronimo di Thomas A. Swift's Electronic Rifle) è classificato tra le armi da difesa “meno che letali”. In italiano è noto anche come "pistola elettrica", "storditore elettrico" o "dissuasore elettrico".

La legge italiana lo considera arma propria ma non arma da fuoco e per importarlo serve un'apposita licenza. Possono essere venduti dagli armieri a persone con porto d'armi ma non possono essere portati per nessun motivo. Una circolare del Ministero dell'Interno del 1997 ha chiarito l'utilizzo e l'acquisto di tali strumenti, che necessitano di particolari autorizzazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

  • Attualità

    Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento