rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Cronaca Ostuni

Ladri on the beach: è caccia alla gang specializzata in furti

OSTUNI - Sarebbero un paio gli sciacalli in agguato e pare abbiamo beffato decine di incauti bagnanti. Da giorni una gang specializzata nei furti si aggira per le spiagge della Città bianca, seminando preoccupazione tra i vacanzieri. Il bottino di Ferragosto? Denaro contante, telefonini, orologi, oggetti in oro, macchine fotografiche. Tanto è stato sottratto a più riprese lungo la costa, in barba ai legittimi proprietari. Dal Pilone a Lamaforca, passando per Torre Pozzelle. I mariuoli avrebbero passato in rassegna l’intero litorale.

OSTUNI - Sarebbero un paio gli sciacalli in agguato e pare abbiamo beffato decine di incauti bagnanti. Da giorni una gang specializzata nei furti si aggira per le spiagge della Città bianca, seminando preoccupazione tra i vacanzieri. Il bottino di Ferragosto? Denaro contante, telefonini, orologi, oggetti in oro, macchine fotografiche. Tanto è stato sottratto a più riprese lungo la costa, in barba ai legittimi proprietari. Dal Pilone a Lamaforca, passando per Torre Pozzelle. I mariuoli avrebbero passato in rassegna l'intero litorale.

Il bersaglio preferito sono le comitive di ragazzi e di turisti. L' ultimo episodio due giorni fa: due coppie sarebbero state derubate di zaini e marsupi, lasciati incustoditi sull' arenile (in un caso) e in auto (nella seconda circostanza). E' probabile che non si tratti degli unici ladruncoli che battono la costa. Ma buona parte delle incursioni effettuate lungo la riviera ostunese, a nord di Villanova, a cavallo di Ferragosto pare abbiamo una stessa regia e mani identiche.

«In poco più di una settimana - rivelano le forze di polizia - le segnalazioni di furti sono salite vertiginosamente. La situazione è comunque monitorata e anche sul fronte delle indagini si è a buon punto». Il commissariato della Città bianca ha raccolto non poche denunce, con un picco nella settimana del ferragosto. Anche la caserma dei carabinieri è stata meta di vittime di furti al mare. Ed ora è lotta senza quartiere quella che oppone le forze dell'ordine agli impavidi ladruncoli.

La presenza di almeno un paio di giovani pare non sia passata inosservata tra i villeggianti, che avrebbero offerto agli inquirenti lo spunto per incanalare le indagini verso una pista ben precisa, destinata a produrre sviluppi. La tecnica utilizzata dai malviventi è sempre la stessa. Nel mirino sia le auto parcheggiate a ridosso dei lidi sia gli effetti personali custoditi sotto gli ombrelloni. Tra le vittime c'è anche chi è stato derubato di vestiti e portafogli. Sotto tiro anche le auto.

Le indagini, estese anche nel fasanese, sarebbero a buon punto. Sono in corso controlli, allo scopo di valutare la posizione di alcuni sospettati. Grazie agli elementi acquisiti con le denunce depositate presso il Commissariato (dove nella stessa giornata di ieri si sono recati sia i due giovani derubati sia i testimoni che avevano assistito impotenti alla consumazione del reato) gli investigatori starebbero procedendo ad una serie di accertamenti e verifiche, che potrebbero presto consentire di incastrare il gruppetto di borseggiatori on the beach.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ladri on the beach: è caccia alla gang specializzata in furti

BrindisiReport è in caricamento