rotate-mobile
Martedì, 25 Gennaio 2022
Cronaca Ceglie Messapica

Legalità: affollato incontro in parrocchia

CEGLIE MESSAPICA - Anche il secondo appuntamento con la settimana Sociale di Azione Cattolica della parrocchia Maria Immacolata di Ceglie Messapica ha registrato un notevole successo di partecipazione.

CEGLIE MESSAPICA - Anche il secondo appuntamento con la settimana Sociale di Azione Cattolica della parrocchia Maria Immacolata di Ceglie Messapica ha registrato un notevole successo di partecipazione. Circa duecento tra soci di Ac appartenenti a tutte le parrocchie di Ceglie Messapica, cittadini, operatori sociali, hanno assistito attenti e partecipi al dibattito cui hanno partecipato il vicequestore Francesco Angiuli dirigente del commissariato di Ostuni della Polizia di Stato, il capitano Diego Ruocco, comandante della compagnia Carabinieri di San Vito dei Normanni e don Raffaele Bruno, presidente della associazione Il Bruco.

Tutti i relatori hanno catturato l?attenzione della platea, fornendo uno spaccato di grande umanità dell?opera svolta quotidianamente dalle forze dell?ordine, impegnate nella tutela della legalità ma anche attente ai bisogni di tante famiglie duramente colpite dalla crisi economica e sociale. In Particolare il vicequestore Angiuli si è soffermato sulla necessità di recuperare il ruolo educativo della famiglia, quale primo e indispensabile presidio di legalità e di socializzazione, così come la scuola.

Il capitano Ruocco ha posto l?accento sull?attaccamento delle forze dell?ordine al territorio e ai cittadini, sino all?estremo sacrificio, ricordando in un momento veramente toccante per tutti i partecipanti, la figura di Angelo Petracca l?eroico carabiniere, medaglia d?oro alla memoria, caduto a Ceglie nell?adempimento del dovere, nel corso di un conflitto a fuoco con una banda di rapinatori.

Infine don Raffaele Bruno ha letteralmente inchiodato alle sedie i partecipanti alla iniziativa, aprendo uno scenario nuovo su queste questioni, cioè mettendo in luce quanto accade nelle menti e nei cuori di coloro che scelgono la strada del crimine e quale attenzione i cristiani devono avere prima di giudicare, ferme restando le responsabilità legali.

L?accoglienza e la condivisione restano, comunque, un impegno imprescindibile per tutti quelli che s?ispirano al Vangelo e che si vogliono rendere strumento di riscatto e d?inclusione sociale e umana. In conclusione il presidente di Ac parrocchiale, Corradino De Pascalis, ha ringraziato calorosamente i relatori, dando appuntamento alle prossime iniziative che Azione Cattolica Maria Immacolata di Ceglie Messapica, metterà in campo nel mese di aprile 2014, sul tema del lavoro e della crisi economica.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Legalità: affollato incontro in parrocchia

BrindisiReport è in caricamento