Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Notte di fuochi: incendi di cassonetti e rifiuti in vari quartieri

Nuova strage di cassonetti e spazzatura in città: per oltre tre ore, dall'una alle 3.30 circa della notte tra ieri e oggi, venerdì 3 marzo, i vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi hanno lavorato sodo per spegnere contenitori di rifiuti e ammassi di immondizia divorati dalle fiamme

BRINDISI – Nuova strage di cassonetti e spazzatura in città: per oltre tre ore, dall’una alle 3.30 circa della notte tra ieri e oggi, venerdì 3 marzo, i vigili del fuoco del comando provinciale di Brindisi hanno lavorato sodo per spegnere contenitori di rifiuti e ammassi di immondizia divorati dalle fiamme. Sul posto sono intervenuti anche i carabinieri.

Secondo il bilancio dei danni fornito da Ecologica Pugliese, la ditta che si occupa della raccolta dei rifiuti in città, sono andati distrutti 11 cassonetti. Due dell’indifferenziata e uno dell’Umido posizionati in via Sicilia (proprio di fronte a una scuola), altri e tanti in via Giulio Cesare e cinque “carrellati” (umido, plastica, carta, vetro, metalli e indifferenziata) in Vico Degli Scalzi. I vigili del fuoco nella lunga notte di interventi sono andati anche in via Ferrante Fornari.

incendi cassonetti1-2

La Ecologica Pugliese, che resta a gestire il servizio fino al 21 marzo prossimo in attesa che il Tar si pronunci nel merito del ricorso presentato dalla srl dopo che il Comune ha aggiudicato il mini appalto da due anni alla Falzarano di Benevento, annuncia l’ennesima denuncia. “Nella speranza che venga fatta luce su questa vicenda”, fanno sapere dalla ditta.

L’incendio notturno di cassonetti è frequente ormai da anni. Difficile pensare all’autocombustione specie con le temperature invernali. Presso gli uffici preposti della Questura e dei Carabinieri, sono state depositate diverse denunce ma ad oggi non ci sono risposte. Considerato lo stato in cui versa la città negli ultimi tempi, piena di cumuli di rifiuti, viene facile pensare alla reazione di qualche cittadino esasperato ma solo un’accurata indagine da parte degli investigatori può fare chiarezza sul caso “incendi cassonetti”. Intanto a pagare le conseguenze sono i cittadini, la combustione di rifiuti e materiale plastico, si sa, crea gravi danni all’ambiente e alla salute.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Notte di fuochi: incendi di cassonetti e rifiuti in vari quartieri

BrindisiReport è in caricamento