rotate-mobile
Cronaca Carovigno

Nuovo attentato a Carovigno: incendiato il portone di uno studio professionale

Intervento dei vigili del fuoco nella notte in via Trisolini a Carovigno dove è stato appiccato un incendio al portone dello studio una ragioniera dipendente della società controllata del Comune di Carovigno Nuova Carbinia Srl

CAROVIGNO – Intervento dei vigili del fuoco nella notte in via Trisolini a Carovigno dove è stato appiccato un incendio al portone dello studio una ragioniera dipendente della società controllata del Comune di Carovigno Nuova Carbinia Srl.

Sul posto anche i carabinieri, secondo quanto si apprende la donna è cognata della proprietaria della Mini Cooper distrutta dalle fiamme nella notte tra venerdì e sabato scorsi a Torre Santa Sabina.

La Nuova Carbinia srl, si occupa della manutenzione e pulizia degli immobili comunali, del verde pubblico, di servizi informatici e turistici, fornisce supporto tecnico, logistico e amministrativo alla refezione scolastica, alle attività di gestione delle entrate comunali di natura tributaria ed extratributaria e delle affissioni e gestisce il canile sanitario.

C’è da chiarire se l’incendio al portone dello studio professionale della notte scorsa è collegato al rogo della Mini Cooper e alla stessa attività professionale della ragioniera. Gli investigatori, inoltre, stanno valutando se questi episodi possano essere in qualche modo collegati al ristorante situato a Torre Santa di cui è proprietario il fratello della ragioniera, nonchè marito della proprietaria della Mini Coopert. Al momento non vi sono elementi che consentano di imboccare una pista specifica. 

Va ricordato che il 19 giugno scorso fu devastato un uliveto di proprietà di un consigliere comunale di maggioranza, episodio che si va ad aggiungere ai diversi attentati nei confronti di personaggi vicini alla politica locale. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nuovo attentato a Carovigno: incendiato il portone di uno studio professionale

BrindisiReport è in caricamento