rotate-mobile
Domenica, 5 Dicembre 2021
Cronaca Carovigno

Parcheggi Pennagrossa: "I segnali deve metterli il Comune"

"Non tocca a noi provvedere alla segnaletica dei nuovi parcheggi al servizio della spiaggia di Pennagrossa", fanno sapere dalla società A&D che ha ottenuto dal Comune di Carovigno l'autorizzazione a gestire un'area per 250 veicoli

CAROVIGNO - "Non tocca a noi provvedere alla segnaletica dei nuovi parcheggi al servizio della spiaggia di Pennagrossa", fanno sapere dalla società A&D che ha ottenuto dal Comune di Carovigno l'autorizzazione a gestire un'area per 250 veicoli al confine nord-ovest della riserva di Torre Guaceto (un'altra area sarà gestita da una seconda società, la Locopark). Non era questo che era stato scritto nel nostro articolo di ieri, ma gli interessati tengono a sottolineare che l'orientamento dei turisti e dei bagnanti verso i parcheggi tocca all'amministrazione comunale.

Infatti un privato non può affatto guidare il traffico su una strada pubblica, nè apporre segnali con indicazioni stradali. Quindi all'altezza delle transenne collocate ieri mattina, martedì, allo svincolo della complanare che porta alla via di accesso alla spiaggia, dovrà essere il Comune di Carovigno ad apporre cartelli con le indicazioni per i parcheggi, oltre quello già esistente di divieto di accesso. Vi sono poi anche competenze dell'Anas.

Una volta giunti ai parcheggi, gli utenti potranno raggiungere la spiaggia con il trenino messo a disposizione dalle società concessionarie del servizio, oppure farsi a piedi il percorso di circa un chilometro. Questo servizio navetta, come il percorso a piedi, a loro volta devono fare i conti con il traffico estivo che si incontra sulla complanare della superstrada 379, cosa che fa riflettere sulla necessità di individuare una soluzione condivisa e più idonea che ponga fine una volta per tutte ai contenziosi e ai problemi.

E questo compito tocca sempre al Comune di Carovigno, che dovrà obbligatoriamente tenere conto delle disposizioni di legge in materia e dei vincoli che gravano sull'area protetta. Ma ci vuole, una volta per tutte, certezza. Anche per i turisti e i cittadini che vogliono trascorrere una giornata al Mare a Penna Grossa, e devono perciò essere informati sul nuovo sistema di accessi e parcheggi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggi Pennagrossa: "I segnali deve metterli il Comune"

BrindisiReport è in caricamento