rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Prometteva lavoro, arrestato agente

MANDURIA – Prometteva posti di lavoro negli enti pubblici, in un caso in particolare negli uffici della Regione Puglia, in cambio di denaro “necessario per istruire le pratiche”.

MANDURIA ? Prometteva posti di lavoro negli enti pubblici, in un caso in particolare negli uffici della Regione Puglia, in cambio di denaro ?necessario per istruire le pratiche?. L'assunzione, però, non arrivava mai. È così che un 52enne di Manduria, Mario Rosito, ex poliziotto, da anni residente a Roma, è stato arrestato dai suoi ex colleghi del commissariato di Manduria, dove era tornato a vivere da poco meno di un mese. Per lui l'accusa è truffa aggravata.

A incastrarlo la denuncia di una giovane coppia del posto a cui il 52enne aveva promesso, in cambio di mille euro, un posto di lavoro negli uffici della Regione Puglia. Gli agenti del commissariato di Manduria dopo aver pedinato il presunto truffatore per qualche giorno si sono presentati non appena l'ex poliziotto ha intascato il saldo relativo ai mille euro che avevano sborsato le giovani vittime. È stato quindi colto in flagranza di reato. I soldi prima di finire nelle sue mani erano stati fotocopiati.

Da quanto è stato accertato dagli investigatori, Rosito, che si sarebbe anche spacciato per uomo dei servizi segreti, con la stessa tecnica aveva truffato sei, sette persone del posto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prometteva lavoro, arrestato agente

BrindisiReport è in caricamento