menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Protezione civile ancora nel mirino dei ladri: l'allarme li mette in fuga

Tentativo di furto intorno alle ore 18,45 presso la sede della Protezione civile comunale in via della Torretta, al rione Paradiso

BRINDISI – Ancora nel mirino dei ladri la sede della Protezione Civile comunale di Brindisi situata in via della Torretta, accanto al comando di polizia locale. Ma dopo il furto da decine di migliaia di euro messo a segno lo scorso settembre, è andata male a ignoti malfattori che sabato sera (20 ottobre) hanno tentato di saccheggiare gli uffici. Provvidenziale è stato l’intervento del responsabile del servizio, l’ingegnere Giuseppe Augusto. 

L’allarme antifurto collegato allo smartphone del professionista è suonato intorno alle 18,45. Augusto ha chiesto l'intervento dei carabinieri e immeditamente si è diretto verso la sede. Qui i ladri avevano fatto appena in tempo a forzare la porta di ingresso. Ma dopo l’attivazione dell’allarme sonoro, sono fuggiti a mnli vuote, forse dalle campagne che circondano il fabbricato.

Di certo c’è che al momento dell’arrivo dell’ingegnere, dei malfattori non c’era più traccia. I rilievi del caso sono stati effettuati dai carabinieri della compagnia di Brindisi. Fortunatamente non è stato trafugato nulla fra le costose apparecchiature in dotazione al servizio di Protezione civile comunale.

Andò diversamente, purtroppo, la notte fra venerdì 14 e sabato 15 settembre, quando un gruppo ben organizzato ripulì il deposito in cui si trovavano il gruppo elettrogeno, le motoseghe e altre attrezzature di vitale importanza per le attività svolte dalla Protezione civile in scenari di emergenza. In quel caso l’allarme non si attivò, perché il locale saccheggiato non era collegato a un sistema antifurto. A questo punto, alla luce di questa nuove incursione, si ripropone la necessità di dotare la struttura di un adeguato impianto di videosorveglianza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento