Cronaca

Rapina a venditore ambulante, recuperato anche il furgone

Recuperato anche il furgoncino Iveco Daily rapinato, intorno alle 7.30 di giovedì 16 marzo a un venditore ambulante della provincia di Lecce che si stava recando al mercato di Sant'Elia a Brindisi

TUTURANO – Recuperato anche il furgoncino Iveco Daily rapinato, intorno alle 7.30 di giovedì 16 marzo a un venditore ambulante della provincia di Lecce che si stava recando al mercato di Sant’Elia a Brindisi. A trovarlo i carabinieri della stazione di Tuturano, coordinati dal maresciallo Bruno Calà, nell’ambito delle ricerche attivate in seguito alla rapina, insieme ai colleghi del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Brindisi, diretto dal tenente Luca Colombari. Ricerche che già poche ore dopo il colpo avevano permesso di rinvenire anche il carico: borse e articoli vari di pelletteria e il Suv utilizzato per mettere a segno l’azione criminale, risultato essere stato rubato a Lecce circa un mese fa.

Presentazione standard1-14-3

Dopo la paura e la disperazione per il danno subito, circa 20mila euro tra mezzo e carico, almeno la vittima può tirare un sospiro di sollievo. I banditi gli hanno tagliato la strada mentre era a bordo del furgone, dopo averlo minacciato con una pistola lo hanno costretto a scendere impossessandosi del veicolo carico di merce. Immediata la segnalazione al 113, sul posto si sono recati gli agenti della Sezione volanti della questura di Brindisi mentre la nota della rapina è stata diramata a tutte le pattuglie in servizio. Una dei carabinieri si trovava nei pressi delle campagne di Tuturano, furgone e Suv sono stati intercettati sulla superstrada che collega Brindisi-Lecce, il convoglio è stato inseguito dai militari e poco dopo il fuoristrada è stato trovato abbandonato in una masseria nelle campagne di contrada Paticchi, ancora carico della refurtiva. Nella nottata poi è stato trovato anche il furgone. Ora si cercano i responsabili della rapina. Naturalmente anche la vittima del furto del fuoristrada può dirsi fortunata, certamente aveva perso le speranze di riavere l'auto. I due mezzi, intanto, sono stati sequestrati e depositati nell'autocarrozzeria Tarantini di San Pietro Vernotico, per essere sottoposti a tutti i rilievi necessari a individuare eventuali impronte o elementi utili per l'identificazione dei malfattori. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a venditore ambulante, recuperato anche il furgone

BrindisiReport è in caricamento