rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Ostuni

Razzi nella spazzatura, ferito operatore

OSTUNI - Almeno sei razzi da segnalazione, scaduti, abbandonati tra i cassonetti nelle campagne di Ostuni: uno dei candelotti è esploso proprio mentre gli operatori ecologici stavano effettuando la raccolta dei rifiuti, e uno di essi è rimasto lievemente ferito.

OSTUNI - Almeno sei razzi da segnalazione, scaduti, abbandonati tra i cassonetti nelle campagne di Ostuni: uno dei candelotti è esploso proprio mentre gli operatori ecologici stavano effettuando la raccolta dei rifiuti e uno di essi è rimasto lievemente ferito, andando a sbattere nella fuga contro il camion. E' accaduto stamani, in contrada Traetta, sulla provinciale per Ceglie Messapica, proprio durante il giro di raccolta della spazzatura in questi periodi in quantità centuplicate per l'affollamento di turisti che si concentra anche nelle campagne.

Sul posto i poliziotti del commissariato di Ostuni, gli agenti della Scientifica e gli artificieri che faranno brillare i 5 razzi che fortunatamente non erano scoppiati. La deflagrazione è stata quindi di proporzioni inferiori rispetto a quanto effettivamente avrebbe potuto essere. Enorme il rischio corso dai dipendenti della ditta che si occupa della raccolta e dello smaltimento dei rifiuti urbani, ormai fatta a Ostuni secondo il metodo e la calendarizzazione della differenziata.

Ora le indagini degli agenti del Commissariato, diretti dal vicequestore Francesco Angiuli, sono tutte concentrate sull'identificazione dei responsabili dell'abbandono di rifiuti indiscriminato che potrebbero, una volta rintracciati, finire denunciati all'autorità giudiziaria. I razzi inesplosi sono stati sottoposti a sequestro. Le ferite per il lavoratore, Oronzo Legrottaglie, non sono affatto gravi. Ma è inevitabile chiedersi: e se vicino a quei cassonetti ci fosse passato un bambino?

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Razzi nella spazzatura, ferito operatore

BrindisiReport è in caricamento