Cronaca

Razziato altro campo fotovoltaico

SAN PIETRO VERNOTICO – Nonostante i controlli serrati delle forze dell'ordine riguardo il traffico illecito dell'oro rosso che proprio oggi hanno portato alla denuncia di cinque brindisini per ricettazione, i furti di rame non si fermano.

Un campo fotovoltaico a sud di Brindisi

SAN PIETRO VERNOTICO - Nonostante i controlli serrati delle forze dell'ordine riguardo il traffico illecito dell'oro rosso che proprio oggi hanno portato alla denuncia di cinque brindisini per ricettazione, i furti di rame non si fermano.

Nella notte tra il 12 e 13 dicembre scorsi è stato saccheggiato un impianto fotovoltaico sito in contrada Moglia nelle campagne sanpietrane. I ladri sono riusciti a trafugare 4,6 tonnellate di cavi di rame. Praticamente l'impianto è stato totalmente spogliato dei suo cablaggi (i ladri usano trattori o furgoni per strappare i cavi dalle canalette che collegano i pannelli alla cabina elettrica dell'impianto).

Il danno arrecato è in corso di quantificazione, ma dovrebbe superare solo di materiali i 200mila euro, senza contare le perdite di produzione. Sulle tracce dei responsabili di questo furto ai danni dell'impianto di energia alternativa ci sono si carabinieri della locale stazione che hanno eseguito il sopralluogo di rito, utile ai fini delle indagini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Razziato altro campo fotovoltaico

BrindisiReport è in caricamento