menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Caso di Xylella a Ostuni: nuovo sopralluogo, a giorni l'eradicazione di 10 piante

I tecnici dell’Arif della Regione Puglia hanno effettuato stamani un nuovo sopralluogo presso il distributore di benzina Q8 di Ostuni in cui è stato scoperto un ulivo infetto da Xylella

BRINDISI – I tecnici dell’Arif (Agenzia Regionale per le attività Irrigue e Forestali) della Regione Puglia hanno effettuato stamani un nuovo sopralluogo presso il distributore di benzina Q8 di Ostuni in cui è stato scoperto un ulivo infetto da Xylella (già "incappucciato" la notte fra sabato e domenica), per effettuare ulteriori prelievi che saranno analizzati in laboratorio. A breve, come disposto dalla Regione, verrà messo in atto l’intervento di eradicazione della pianta infettata dalla sputacchina (insetto vettore del batterio) e quelle sane presenti nel giro nel raggio di 100 metri.

Complessivamente verranno abbattute 10 piante, fra cui anche degli alberelli piantumati da poco, sempre nell’area di pertinenza del distributore di benzina, fra Rosa Marina e Monticelli, sulla complanare della strada statale 379 Brindisi-Bari. Il caso di Xylella è stato scoperto presso i laboratori del Cnr e dell’università di Bari, nell’ambito dei controlli effettuati sui campioni prelevati a partire dallo scorso 26 settembre nelle province di Brindisi, Taranto e Bari.

IMG_0295-2

“Tutte le estrazioni -  si legge nel referto di laboratorio - hanno confermato la presenza di Dna di Xylella fastidiosa, ottenendo valori di ciclo soglia più bassi nel tessuto xilematico e valori più alti nel tessuto fogliare”.

L’intervento di eradicazione è stato subito caldeggiato dall’Unione europea, che monitora attentamente la diffusione del batterio. Lo stesso sindaco di Ostuni, Domenico Coppola, aveva espresso l’auspicio di un tempestivo intervento da parte della Regione. A giorni, dunque, le ruspe dovrebbero entrare in azione nel distributore di benzina Q8.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento