Rimozione ordigno bellico: da definire il perimetro di sicurezza

Bomba d'aereo rinvenuta al multisala Andromeda: nuovo incontro in prefettura con artificieri, forze dell'ordine ed enti locali. In via di definizione le modalità operative

BRINDISI – Sono in via di definizione le modalità operative con cui si svolgeranno le operazioni di rimozione della bomba d’aereo rinvenuta sabato scorso (2 novembre) nel cantiere del Maxicinema Andromeda, in prossimità del rione Bozzano. Stamattina (mercoledì 6 novembre) su è svolta presso la prefettura di Brindisi un’altra riunione tecnica alla quale hanno preso parte tutti gli attori coinvolti nella vicenda: gli artificieri dell’11° Reggimento Genio Guastatori di Foggia, i rappresentanti del settore di  Protezione Civile della Regione Puglia, Provincia, Comune, Questura, Comando Provinciale dell'Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Polizia Stradale, Polizia di Frontiera, Polizia Ferroviaria, Polizia Locale, Capitaneria di Porto, Croce rossa, Acquedotto Pugliese,  Enel distribuzione,  2i Rete gas,  Coordinamento provinciale dei volontari della protezione civile, Rfi-infrastrutture, circolazione e protezione aziendale, Società Trasporti Pubblici, Enac, Enav. 

“Nel corso dell’incontro – si legge in una nota della prefettura - sono state esaminate le prime linee d’azione  per lo svolgimento in sicurezza delle operazioni di bonifica che verranno pianificate nei prossimi giorni”. In particolare il prefetto ha attivato “il Centro Coordinamento Soccorsi per coordinare l’intera attività, che a breve si riunirà per la definizione dei dettagli operativi, di cui verrà prontamente informata la popolazione”. Attraverso un link che verrà a breve predisposto dalla prefettura, i cittadini verranno aggiornati in tempo reale sul'evolversi della situazione. 

Da quanto appreso, sono stati fissati dei paletti. Uno di questi è che durante le operazioni di rimozione dell’ordigno bellico, risalente alla seconda guerra mondiale, si dovrà creare un perimetro di sicurezza in cui non ci dovranno essere persone. E’ ancora da determinare, però, l’estensione dell’area di sicurezza, che potrebbe includere anche più rioni. Quasi certamente occorrerà interrompere temporaneamente la circolazione ferroviaria, se si considera che alle spalle del Maxicinema passano i binari che portano alla stazione centrale. 

Nelle prossime ore dovranno essere sciolti dei nodi anche riguardo alla fase operativa. Non è escluso che si possa rimuovere la bomba dal sito per poi farla brillare altrove. Ma su queste decisione peseranno delle variabili che dovranno essere valutate dagli artificieri. 

La questione, come noto, è parecchio complessa, poiché si ha a che fare con una bomba di grosse dimensioni. L’ordigno, sganciato dalla Raf in una delle ondate di bombrdamenti che colpirono la città fra il 1941 e il 1943, è stato ritrovato da un operaio al lavoro con un escavatore, nel cantiere destinato alla realizzazione di nuove sale cinematografiche, accanto al parcheggio. Dalla mattinata di sabato Il Multisala è chiuso fino a data da destinarsi. L’area è pattugliata h24 dalle forze dell’ordine. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: altri 76 contagi in Puglia, di cui tre in provincia di Brindisi

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

  • Covid: altri due contagi nel Brindisino. In Puglia 83 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento