menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Costruzioni abusive e rifiuti sulle colline di Fasano: sequestro e denuncia

Nessuna autorizzazione per gli immobili nel fondo a Pezze di Greco: segnalato alla Procura il proprietario del fondo, un uomo di 49 anni

PEZZE DI GRECO - Sulle colline della frazione fasanese di Pezze di Greco, i carabinieri forestali hanno sequestrato due immobili dopo aver accertato la mancanza di autorizzazione per i lavori di costruzione: il proprietario è stato denunciato. 

Sequestro Pezze di Greco1-2

 I controlli dei militari della stazione di Ostuni sono avvenuti nelle campagne della contrada Monte Pizzuto: i due manufatti in mattoni vibro-compressi e cemento armato presentavano dimensioni, rispettivamente, di  20,30 per 10,60, metri con un’ altezza di 3,30 (ancora privo di copertura), e di  2 per 3,40 metri  (ricoperto di pannelli coibentati). All’ interno di quest’ ultimo erano accatastati rifiuti di vario genere, in parte provenienti dalla stessa attività di cantiere, oltre imballaggi in plastica, apparecchiature elettriche fuori uso e rifiuti ingombranti.

Il proprietario del fondo, responsabile sia della costruzione delle opere edili che dello smaltimento illecito dei rifiuti, L.A. 49enne fasanese, è stato deferito alla Procura della Repubblica di Brindisi ai sensi dell’ art. 256, comma 1, lett. a) e b) del “Codice dell’ Ambiente” (decreto legislativo n. 152 del 2006) e dell’ art. 44, comma 1, lett. c) del “Testo Unico dell’ Edilizia ed Urbanistica” (decreto del Presidente della Repubblica n. 380 del 2001).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid, Puglia: pressione ancora alta sugli ospedali, altri 39 decessi

  • Attualità

    Donne e politica: "Un mondo ancora pieno di pregiudizi"

  • Sport

    Palaeventi: Comune di Brindisi - New Arena all’atto finale

  • Attualità

    Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento