Cronaca

Sopralluogo del Noe a Ecologica Pugliese: rilevate alcune criticità

Sempre i rifiuti alla ribalta delle cronache della città di Brindisi, in questi giorni. Stamani il Noe di Lecce dei carabinieri, assieme a funzionari del Comune, ha effettuato un lungo sopralluogo nel cantiere di Ecologica Pugliese

BRINDISI – Sempre i rifiuti alla ribalta delle cronache della città di Brindisi, in questi giorni. Stamani il Noe di Lecce dei carabinieri, assieme a funzionari del Comune, ha effettuato un lungo sopralluogo nel cantiere di Ecologica Pugliese, la società che su ordinanza contingibile e urgente dell’ex sindaco Mimmo Consales, poi prorogata per ulteriori sei mesi, gestisce la raccolta e il trasporto dei rifiuti solidi urbani e la raccolta differenziata. Al termine del sopralluogo, rilevate alcune situazioni di non corrispondenza alla normativa vigente negli assetti del cantiere, si è proceduto con alcuni provvedimenti.

La società barese, sentita da BrindisiReport, fa sapere che non vi è stato alcun sequestro di aree interne, ma sono statui assunti appunto I mezzi di Ecologica Pugliese all'esterno dello stabilimento 2-2provvedimenti atti a risolvere le criticità. A Ecologica Pugliese, il Noe ha contestato la presenza prolungata nel piazzale interno dei cassoni contenenti la frazione organica, mentre l’azienda sostiene che la presenza della frazione organica in cantiere non supera il limite delle 48 ore prescritto dalla legge. Quindi non si tratterebbe di stoccaggio, bensì di una delle fasi intermedie del trasporto in discarica.

In ogni caso, spiega sempre Ecologica Pugliese, gli automezzi sono stati provvisoriamente spostati in un altro sito della zona industriale di Brindisi, mentre la frazione organica è stata spostata nelle pertinenze di un’altra società del settore ambiente (la Vetrugno, sembra).

I mezzi di Ecologica Pugliese all'esterno dello stabilimento-2Ciò farebbe pensare all’avvenuto sequestro del piazzale della Ecologica Pugliese, ma c’è un’altra ragione: quella dell’adeguamento del piazzale stesso alla normativa sulla raccolta delle acque meteoriche, in questo caso le acque di prima pioggia, di cui il cantiere stesso è carente, come hanno richiesto i dirigenti del Comune di Brindisi che hanno partecipato al sopralluogo, Fabio Lacinio e Gianluigi Fantetti.

Le criticità del cantiere di Ecologica Pugliese erano state più volte segnalate dai delegati sindacali del personale, ma non si sa se il sopralluogo odierno sia collegato a queste denunce dei lavoratori della società che gestisce il servizio di igiene urbana, dove la conflittualità interna è latente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sopralluogo del Noe a Ecologica Pugliese: rilevate alcune criticità

BrindisiReport è in caricamento