Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

Colpi di arma da fuoco in viale Caravaggio, contro un'auto a bordo della quale si trovavano tre persone. Ferito solo il conducente. Indaga la polizia

Foto di repertorio

BRINDISI – L’agguato è scattato mentre era al volante della sua auto, a bordo della quale si trovavano altri due amici: un ragazzo e una ragazza. Un brindisino di 23 anni, L.T., incensurato, è stato preso di mira intorno alle ore 22.30 di ieri (lunedì 25 maggio) in viale Caravaggio, al rione Sant’Elia. Il giovane si è recato autonomamente presso il Pronto soccorso dell’ospedale Perrino di Brindisi, con una ferita da arma da fuoco alla gamba. Fortunatamente le sue condizioni non sono gravi. Il giovane è stato ricoverato con 15 giorni di prognosi. 

Sul posto si sono recati i poliziotti della Sezione Volanti e della Squadra mobile della questura di Brindisi, con l’ausilio dei colleghi della Scientifica. Gli investigatori sono tuttora al lavoro per chiarire la dinamica dei fatti. Stando a una prima ricostruzione, l’auto condotta dal 23enne sarebbe stata avvicinata da un paio di moto a bordo delle quali si trovavano quattro persone con i volti coperti da caschi. Uno o più malviventi hanno esploso dei colpi di arma da fuoco contro la vettura. Fortunatamente gli altri due occupanti del mezzo non hanno riportato ferite. Il movente è da appurare. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Polpo da record: giornata di pesca fruttuosa a Lendinuso

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento