Raid notturno al liceo Palumbo: nel mirino i distributori di merendine

I ladri si sono introdotti dalla palestra e si sono diretti verso la sala docenti. Divelte tre porte e forzata una macchinetta, ma l'allarme li ha costretti alla fuga

BRINDISI – Anche d’estate, scuole nel mirino dei ladri di monetine. Ignoti vandali stanotte (giovedì 8 agosto) hanno fatto irruzione all’interno del liceo linguistico Palumbo situato in via Achille Grandi, nei pressi dell’ingresso principale di parco Di Giulio.

Si tratta verosimilmente di ragazzini che non sapendo come trascorrere la notte, hanno pensato bene di introdursi nella scuola attraverso la porta di legno della palestra. Quindi si sono diretti verso la sala docenti e hanno divelto un’altra porta. Ma perché proprio la sala docenti? Perché al suo interno si trovavano gli armadietti degli insegnanti e i distributori di bevande e merendine. Uno di questi è stato forzato, ma i teppisti non sono riusciti a portare via nulla, perchè l'allarme antifurto collegato  alla sala operativa dell’istituto di vigilanza convenzionato li ha costretti alla fuga.

Poco dopo l'una, quando le guardie giurate sono giunte sul posto, i ladri si erano già dileguati. Il collaboratore scolastico e la dirigente scolastica, la preside Maria Oliva, sono stati subito informati. 

Sull'accaduto indagano i carabinieri della compagnia di Brindisi al comando del maggiore Stefano Giovino. Complessivamente i ladri hanno rotto tre porte, hanno tentato, a vuoto, di aprire gli armadietti dei docenti e hanno danneggiato una macchinetta. Tanta fatica per nulla, perchè il bottino è pari a zero. Gli investigatori sono al lavoro per risalire alla loro identità. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

Torna su
BrindisiReport è in caricamento