rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Vantaggiato e le news dal carcere

BRINDISI – Avverte la moglie di fare sparire alcune riviste con chissà quali annotazioni o chissà per coprire cosa. Scoprono il suo poligono in un oliveto che apparteneva al padre, zeppo di esplosivi, acidi, di rottami prodotti da test, e soprattutto altre tre bombole cui mancavano solo i congegni elettronici per l’accensione a distanza dell’innesco elettrico, e lui fa andare in carcere l’avvocato per fare sapere al mondo che anche quei tre ordigni servivano per la Morvillo Falcone di Brindisi. Ma che razza di custodia cautelare è questa, in una fase delicatissima delle indagini? Se lo chiede parecchia gente a Brindisi. Se l’avesse fatto un boss siciliano sarebbe intervenuto il ministro. E meno male che c’è l’aggravante delle finalità terroristiche, per la strage del 19 maggio 2012 a Brindisi.

BRINDISI - Avverte la moglie di fare sparire alcune riviste con chissà quali annotazioni o chissà per coprire cosa. Scoprono il suo poligono in un oliveto che apparteneva al padre, zeppo di esplosivi, acidi, di rottami prodotti da test, e soprattutto altre tre bombole cui mancavano solo i congegni elettronici per l'accensione a distanza dell'innesco elettrico, e lui fa andare in carcere l'avvocato per fare sapere al mondo che anche quei tre ordigni servivano per la Morvillo Falcone di Brindisi. Ma che razza di custodia cautelare è questa, in una fase delicatissima delle indagini? Se lo chiede parecchia gente a Brindisi. Se l'avesse fatto un boss siciliano sarebbe intervenuto il ministro. E meno male che c'è l'aggravante delle finalità terroristiche, per la strage del 19 maggio 2012 a Brindisi.

E' diventato lui lo showman, Giovanni Vantaggiato. L'uomo che per vendicarsi dei danni economici subiti da parte di alcuni truffatori pianifica ed attua una strage. Ma più si agita, Vantaggiato, per stare dietro alle falle nella barriera che ha costruito attorno alla sua doppia vita, più si carica di sospetti. Si è rivelato un consumato esperto di miscele esplosive e non un bombardiere improvvisato. Se fosse stato realmente pentito come dice, avrebbe parlato prima di quelle tre bombole pronte a esplodere, e avrebbe fatto ritrovare il luogo. Invece massimo silenzio. Perché, pur valutando che prima o poi gli investigatori ci sarebbero arrivati da soli, all'oliveto? Sperava, Vantaggiato, che qualcuno ripulisse l'area per lui? Perché non lo ha fatto di persona? Dopo la strage ha avuto quasi 20 giorni di tempo per togliere di mezzo definitivamente le tre bombole non utilizzate.

Il commerciante di carburanti di Copertino in fondo è un personaggio ancora tutto da approfondire. Legato al denaro quasi in maniera maniacale, quando si trattava di crediti da far rientrare, e - a detta di molti - un uomo dal braccino molto corto. Solo per la sua barca non lesinava. Sempre in ordine, Hale Popp. Pulita, buone manutenzioni, i materiali migliori per riparazioni e nuovi equipaggiamenti. Con il suo 50 piedi, Vantaggiato se ne andava in Grecia, e la barca era l'unica cosa per la quale riteneva valesse la pena spendere. Adesso l'indagato sta cercando addirittura di rispondere alle domande prima che gliele faccia un pm o un ufficiale di polizia giudiziaria. Adesso che si è capito che lui le bombe se voleva poteva fabbricarle in serie, senza creare sospetti e usando miscele a base di ingredienti di largo consumo.

Vantaggiato è peggiore di Unabomber. Con i suoi ordigni punta alla strage, o comunque a uccidere senza timore degli effetti collaterali. Non gli interessa seminare il panico. Lui cerca il morto, o più morti. Può fabbricare il nitrato di ammonio che vuole. Riaprendo il fascicolo sull'attentato del 24 febbraio 2008 a Cosimo Parato, il pm potrebbe presto dimostrare che la bomba alla Morvillo Falcone non è stato il primo ed unico episodio in cui l'ex emigrato in Germania, e poi ricco commerciante di carburanti a casa propria nel Salento, ha scatenato la propria vendetta. Poi Vantaggiato dovrà spiegare perché, da pentito in lacrime per la morte di Melissa Bassi ed il ferimento delle altre cinque studentesse, non ha esteso oltre il proprio pentimento. Insomma, si accusa - una volta scoperto - di una strage compiuta come forma di protesta contro il mondo per la truffa ai suoi danni consumata da Parato, e non dice niente degli attentati a Parato? Per ora non vi sono prove per accusarlo anche di ciò, ma quando avverrà, cosa dirà il commerciante di Copertino?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vantaggiato e le news dal carcere

BrindisiReport è in caricamento