rotate-mobile
Lunedì, 24 Gennaio 2022
Politica

Torce, Consales adesso polemizza anche con Arpa Puglia: "Errore di Assennato"

Sugli accertamenti legati all'ultima accensione della torcia dell'impianto di cracking di Eni Versalis, con prolungata fiammata e nube nera addensatasi sulla parte ovest della città, ma visibilissima da tutte le affollate spiagge del litorale brindisino, il sindaco Mimmo Consales rischia di innescare una inutile polemica con il direttore di Arpa Puglia, Giorgio Assennato

BRINDISI – Sugli accertamenti legati all’ultima accensione della torcia dell’impianto di cracking di Eni Versalis, con prolungata fiammata e nube nera addensatasi sulla parte ovest della città, ma visibilissima da tutte le affollate spiagge del litorale brindisino, il sindaco Mimmo Consales rischia di innescare una inutile polemica con il direttore di Arpa Puglia, Giorgio Assennato.

Assennato – come riferito anche da BrindisiReport.it – aveva fatto presente a Consales, in una nota pubblica, che gli accessi in fabbrica da parte della sua agenzia erano stati sino a tempi recenti numerosi, come puntuali erano state le relazioni e gli studi sulle accensioni delle torce. Ciò in risposta ad una dichiarazione di Consales che parlava del fatto che la Asl avrebbe fatto finalmente il suo primo accesso in fabbrica.

Oggi il sindaco ribatte ad Assennato praticamente affermando che lo stesso ha preso fischi per fiaschi, confondendo il soggetto della questione, che era la Asl e non l’Arpa. In realtà, nella sostanza, il professore Giorgio Assennato non è stato intempestivo. Il perché è presto detto: ciò che Consales chiede alla Asl, sono azioni di competenza di Arpa Puglia che dispone degli strumenti tecnici per i rilievi – al contrario della Asl – ed è chiamata peraltro alla verifica del rispetto delle prescrizioni imposte dalla procura di Brindisi ad Eni Versalis.

Il sindaco Consales con l'ingegnere comunale Fantetti-2La Asl ha competenze sulla sicurezza e la salubrità nei posti di lavoro, e sul monitoraggio degli effetti dell’inquinamento industriale sulla salute dei cittadini.  I rilievi sull’inquinamento atmosferico non a caso sono effettuati da Arpa Puglia con centraline gestite dalla stessa agenzia.

Quando Assennato è intervenuto, ha detto che i sopralluoghi in fabbrica, contrariamente a quanto afferma Consales, ci sono stati e sono stati numerosi, e che il sindaco dovrebbe essere il primo a saperlo perché riceve, come altri soggetti istituzionali, le relazioni di Arpa Puglia.

“Conosco il prof. Giorgio Assennato come un uomo competente ed equilibrato e quindi faccio fatica a comprendere le ragioni per cui è incappato in un clamoroso errore”, dice invece oggi Consales, parlando di clamoroso errore del direttore dell’agenzia regionale.  “Io e l’Assessore all’ambiente Monetti abbiamo convocato un incontro con l’Asl per sollecitare un coinvolgimento diretto anche della stessa azienda sanitaria in aggiunta al lavoro che già svolge egregiamente l’Arpa”.

Torcia petrolchimico in azione - Pomeriggio 8 aprile 2014_3-2“Le competenze di Asl ed Arpa (non devo spiegarlo io al prof. Assennato) sono differenti ed entrambe fondamentali per consentire ad un sindaco di esercitare i suoi poteri in materia di salvaguardia della salute dei propri cittadini. Da qui la richiesta di un vertice da convocare in presenza del prefetto e con la partecipazione di Comune, Provincia, Asl, Arpa e Vigili del Fuoco, anche allo scopo di riscrivere un protocollo operativo che risale ormai al 2008”.

“Se il prof. Assennato avesse alzato il telefono invece di basarsi su qualche spezzone di cronaca giornalistica probabilmente avrebbe vinto le sue perplessità e soprattutto avrebbe evitato di mettere in dubbio la capacità del sottoscritto di comprendere l’attività svolta dall’Arpa. Tutto qui”. Gli spezzoni di cronaca giornalistica che Assennato avrà letto erano precisi. Forse alla Asl bisognerebbe chiedere uno sforzo maggiore sul piano della raccolta e dell’elaborazione dei dati clinici per aggiornare il Registro dei tumori di Brindisi e provincia, e chiedere – se non è troppo – in quali aree della città sono concentrate le patologie più gravi attribuibili all’inquinamento industriale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torce, Consales adesso polemizza anche con Arpa Puglia: "Errore di Assennato"

BrindisiReport è in caricamento