rotate-mobile
Giovedì, 9 Febbraio 2023
Politica

L'Api al sindaco: "Tratta con i partiti, non con i singoli aspiranti a incarichi"

Ma cosa conta in realtà per il sindaco Mimmo Consales, la volontà dei partiti o le ambizioni personali dei singoli? Lo scrive in una lettera indirizzata allo stesso Consales oltre che ai segretari delle forze politiche di maggioranza, e alla stampa locale, il segretario cittadino di Alleanza per l'Italia, Giuseppe Miglietta

BRINDISI – Ma cosa conta in realtà per il sindaco Mimmo Consales, la volontà dei partiti o le ambizioni personali dei singoli? Lo scrive in una lettera indirizzata allo stesso Consales oltre che ai segretari delle forze politiche di maggioranza, e alla stampa locale, il segretario cittadino di Alleanza per l’Italia, Giuseppe Miglietta. Il quale, per inciso, non è stato mai invitato dal sindaco o da altri alle riunioni svoltesi in questi giorni per preparare il terreno, a fine estate, all’ennesimo rimpasto di giunta. Incontri ai quali pare partecipi invece un altro esponente Api, l’ex assessore e consigliere comunale Francesco Cannalire.

Nella sua lettera, Miglietta chiarisce una cosa, pur senza citare Cannalire: quest’ultimo non ha alcuna delega a trattare per l’Api, partito che non chiede posti in giunta pur non rinunciando a dare un contributo di idee alla maggioranza. Perciò chiunque rivendichi incarichi amministrativi, anche nelle società partecipate, lo fa a titolo personale. Quindi Consales, se non vuole perdere nuovamente pezzi, è avvertito.

Miglietta peraltro ricorda al sindaco come in passato, quando Cannalire dovette lasciare la delega e il sindaco chiese a lui di partecipare alla nuova squadra di giunta, egli si dimise da consigliere comunale per accettare la delega. Poi si giunse al rimpasto che ha insediato l’attuale giunta “tecnica”, già destinata a concludere il percorso a breve, e Miglietta perse anche l’assessorato. Ma ciò è avvenuto, ricorda ancora il segretario cittadino dell’Api, senza alcuna rimostranza o rivendicazione da parte sua.

Adesso però Miglietta vuole capire se la trattativa in corso per tornare ad una giunta “politica” coinvolga davvero i partiti oppure singoli personaggi o gruppi in cerca nuovamente di un posto al sole. Da qui la sottolineatura destinata al sindaco Consales: l’Api non chiede incarichi, ma il capo della maggioranza se vuole il sostegno di Alleanza per l’Italia (che partecipò sin dall’inizio alla nascita della maggioranza stessa) deve coinvolgere il partito, che non ha mai delegato altri a rappresentarlo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Api al sindaco: "Tratta con i partiti, non con i singoli aspiranti a incarichi"

BrindisiReport è in caricamento